02_Elementi/Icone/FrecciaSinistra Torna a Insight
Approfondimenti > Digitale e tecnologia

La spesa pubblicitaria online continua a crescere in Cina nel primo trimestre 2010

2 minuti di lettura | Aprile 2010

Sail Ma, vicepresidente del settore Ricerca e prodotti online di CR-Nielsen, una joint venture di The Nielsen Company in Cina.

La crescita della pubblicità online in Cina continua a ritmo sostenuto, raggiungendo i 4,06 miliardi di RMB nel primo trimestre del 2010, con un aumento del 52,7% rispetto allo stesso periodo del 2009. Si prevede che questa tendenza continui per il resto dell'anno. L'industria della moda è stata la più spendacciona, con quasi il 18% di quota di mercato. La metà dei 10 settori principali ha perso quote di mercato nel primo trimestre.

Il mercato pubblicitario cinese ha mantenuto un ritmo sostenuto nel primo trimestre del 2010, dopo aver registrato una crescita del 39% su base annua nel 2009. Più di 3.600 inserzionisti in Cina hanno fatto pubblicità online durante questo periodo, con un aumento del 36,2% rispetto al primo trimestre del 2009.

Si tratta di un buon inizio per il settore della pubblicità online cinese. Nonostante il difficile contesto economico in cui molti Paesi hanno lottato l'anno scorso, la Cina ha goduto di una crescita e ha registrato un aumento straordinario. Man mano che un numero maggiore di inserzionisti si affaccia sul mercato online e che gli inserzionisti riacquistano fiducia, questa tendenza alla rapida crescita dovrebbe continuare anche nel resto del 2010.

cina-spesa online

La categoria della moda è stata la più spendacciona, con una quota di mercato pari al 17,7% del totale. È anche un settore in rapida crescita, con un aumento della quota di mercato del 3,3% rispetto al 1° trimestre 2009. Questa top 10 ha giocato un ruolo fondamentale nel 1° trimestre, rappresentando l'87,6% del valore pubblicitario dell'intero mercato. Tra i primi 10, il settore immobiliare è l'unico che ha registrato un calo del valore pubblicitario rispetto al 2009, con un conseguente calo del 4,7% della quota di mercato. Anche altri quattro settori hanno perso quote di mercato nel 1° trimestre: Intrattenimento (-2,3%), Occupazione (-1,6%), Automotive (-0,2%) e Media (-0,2%).

I 10 settori principali per valore degli annunci online (1° trimestre 2010)
Industria Quota di mercato Variazione del valore annuo Variazione annuale della quota di mercato
Moda 17.7% 88.6% 3.3%
Automotive 15.7% 50.9% -0.2%
Vendita al dettaglio 10.8% 552.7% 8.3%
Computer/Elettrico 10.1% 76.1% 1.3%
PRODOTTI DI LARGO CONSUMO 8.8% 90.2% 1.8%
Finanza 8.0% 78.4% 1.2%
Spettacolo 7.0% 15.0% -2.3%
Beni immobili 3.5% -36.1% -4.7%
Occupazione 3.2% 2.4% -1.6%
Media 2.8% 44.6% -0.2%
Fonte: Nielsen CR-Nielsen

Tutte le "pubblicità su Internet" menzionate in questo articolo si riferiscono esclusivamente alla pubblicità su display, mentre la pubblicità di ricerca e la pubblicità testuale non sono incluse. Il valore della pubblicità si basa sul CPM e non significa spesa pubblicitaria o entrate effettive.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.cr-nielsen.com.

Tag correlati:

Continua a sfogliare approfondimenti simili

I nostri prodotti possono aiutare voi e la vostra azienda