02_Elementi/Icone/FrecciaSinistra Torna a Insight
Approfondimenti > Media

Le stagioni cambiano: Tendenze radiofoniche di settembre

4 minuti di lettura | Ottobre 2014

L'arrivo dell'autunno negli Stati Uniti segna un punto di svolta annuale per l'ascolto radiofonico. Storicamente, l'autunno e l'inverno registrano il maggior numero di sintonizzazioni radiofoniche durante l'anno, e l'aumento che si verifica quando le foglie si trasformano è più evidente quando i consumatori di tutto il mondo passano dall'estate all'ultima parte dell'anno.

Ora che la scuola è ricominciata, il mercurio si è abbassato un po' e i cicli di notizie e sport sono ripresi, i risultati dell'indagine di settembre sugli ascolti radiofonici del Portable People Meter (PPM) rivelano alcune sorprendenti tendenze al raffreddamento per una serie di formati musicali e alcuni aumenti stagionali nell'arena del parlato. Vale la pena di notare che il sondaggio di settembre ha riguardato parti di agosto e settembre, compresa la settimana del Labor Day, che è la tradizionale chiusura della stagione delle vacanze estive.

Il formato Classic Hits ha fatto notizia il mese scorso, strappando il titolo di "formato dell'estate" a Country e Pop Contemporary Hit Radio (CHR), facendo crescere le sue quote di pubblico come nessun altro formato durante l'estate. Tuttavia, Classic Hits non è riuscita a mantenere lo slancio a settembre, il che è indicativo di una tendenza più ampia che abbiamo visto durante il mese, in cui alcuni generi musicali principali si sono raffreddati. Il country, l'Hot Adult Contemporary (AC), il Pop CHR e il Classic Rock hanno registrato una crescita impressionante negli ultimi mesi, ma a settembre l'ascolto di ciascun formato è stato piatto o in calo.

Per Sport e News/Talk, invece, settembre ha segnato un ritorno ai livelli di ascolto pre-estivi, seguendo una prevedibile tendenza stagionale in cui gli ascolti tendono ad aumentare. Le quote dello sport tra gli ascoltatori di età superiore ai 6 anni sono aumentate del 10% questo mese (dal 4,1% al 4,5%) e del 9% nella fascia demografica 25-54 (passando dal 4,7% al 5,1%). Quando il calcio ritorna e la corsa al titolo della MLB entra nel vivo, i formati sportivi registrano in genere ascolti maggiori.

Anche News/Talk ha avuto un buon settembre; le quote del format tra i demo 6+ sono aumentate del 4% questo mese e sono aumentate del 9% da luglio. Lo share dell'8,8% è il più alto per News/Talk da aprile. Tra gli ascoltatori 25-54, l'aumento del 5% a settembre (al 6,3%) è stato il migliore da marzo.

Per avere un'idea della natura ciclica dell'ascolto dello sport e delle notizie, la tabella qui sotto traccia le quote d'ascolto di 6+ per ciascun formato nei mercati PPM dall'inizio del 2011, e il rimbalzo annuale che si verifica in autunno - cosa che seguiremo il mese prossimo con i dati di ottobre.

Tendenze di ascolto di sport e notizie: Agosto-Ottobre, 2011-2014

Notizie/Talk 2011 2012 2013 2014
Agosto 10.4% 9.5% 8.9% 8.5%
Settembre 10.5% 9.9% 9.0% 8.8%
Ottobre 10.6% 10.4% 9.5%     -
Sport 2011 2012 2013 2014
Agosto 3.9% 4.1% 4.2% 4.1%
Settembre 4.3% 4.3% 4.5% 4.5%
Ottobre 4.9% 4.9% 5.1%     -
Fonte: Nielsen

Di seguito sono riportati alcuni titoli aggiuntivi tratti dai dati Nielsen sul PPM di settembre in 45 mercati*, utilizzando le quote di ascolto dell'intera settimana (lunedì-domenica dalle 6.00 alle 24.00).

  • Per la prima volta nella memoria recente, il Country ha registrato due mesi consecutivi di calo nelle quote di ascolto. I numeri del formato 6+ sono andati rispettivamente all'8,6%-8,4%-8,3% negli ultimi tre mesi, mentre la tendenza è stata del 10,2%-10,1%-9,8% nella fascia demografica 18-34 (le quote degli ascoltatori 25-54 sono rimaste invariate questo mese). I prossimi mesi riveleranno di più e ci diranno se questo è l'inizio di una tendenza più ampia per il formato numero 1 in America o solo una variazione stagionale. Va notato che l'ultima volta che Country ha registrato due mesi consecutivi di calo degli ascolti è stato nell'estate del 2011.
  • Una parte interessante del successo di Classic Hits quest'estate è stata la sua crescita tranquilla e costante tra gli ascoltatori di età compresa tra i 18 e i 34 anni. A settembre, il formato ha registrato una quota del 3,7, a un decimo di punto dal massimo storico del 3,8 di agosto. Si tratta di un'altra tendenza da tenere d'occhio alla fine dell'anno: questa crescita si è basata sulle differenze stagionali con il pubblico più giovane, oppure c'è un cambiamento più ampio che si sta verificando man mano che le stazioni Classic Hits allontanano la loro immagine e le loro playlist dall'etichetta "oldies" a cui erano un tempo associate?
  • Infine, ma non per questo meno importante, l'Urban Contemporary continua ad avere un'annata di successo tra i giovani di età compresa tra i 18 e i 34 anni. Il 5,8 di settembre ha segnato il secondo mese consecutivo di crescita (dal 5,6 di luglio) e, a meno di cambiamenti radicali nell'ultimo trimestre dell'anno, il 2014 sarà di gran lunga l'anno migliore per il format nella fascia demografica 18-34 dall'inizio delle misurazioni PPM.

Settembre 2014 Mercati PPM Top 5 Formati per quota media di un quarto d'ora (giorno dell'intera settimana)

Persone 6+ Adulti 18-34 Adulti 25-54
Notizie/Talk (8,8%) Pop CHR (12,3%) Pop CHR (8,9%)
Paese (8,4%) Paese (9,8%) Paese (8,3%)
Pop CHR (8,3%) Caldo AC (7,2%) AC calda (6,8%)
AC (6,9%) CHR ritmico (6,4%) AC (6,8%) pareggio
Caldo AC (6,3%) AC & Urban Contemp. (5,8%) pareggio Notizie/Talk (6,3%)
PPM-Portable people meter. CHR-Contemporary Hit Radio. AC-Adult Contemporary.
Fonte: Nielsen

*Nota: Nielsen Audio ha ufficialmente 48 mercati PPM, ma tre di essi (Nassau-Suffolk, Middlesex-Somerset-Union e San Jose) sono inclusi nelle aree metropolitane di New York e San Francisco. Pertanto, i dati di ascolto di questi mercati sono inclusi in questi risultati anche se non li abbiamo suddivisi separatamente.

Continua a sfogliare approfondimenti simili