02_Elementi/Icone/FrecciaSinistra Torna a Insight
Approfondimenti > Sport e giochi

Come le celebrità e i marchi possono entrare in gioco con la generazione Z

2 minuti di lettura | Novembre 2017

Si è parlato molto di Millennials, Generazione X e Baby Boomers, ma che dire della Generazione Z? Per quanto riguarda l'industria dello sport, le squadre e gli sponsor potrebbero dover alzare il tiro per entrare efficacemente in contatto con gli ultimi consumatori che hanno raggiunto l'età adulta e quelli che presto avranno un proprio conto in banca.

La Generazione Z, nota anche come generazione post-Millennial, comprende i nati dal 1997 al 2015. Come i Millennial, anche la generazione Z è cresciuta con Internet, i telefoni cellulari e i social media. Ma per quanto riguarda l'impegno sportivo, gli adulti (di età compresa tra i 18 e i 20 anni) di questo gruppo sono più interessati al basket e al calcio professionistico rispetto agli adulti più anziani, mentre sono meno interessati al calcio, al baseball e al golf professionistico rispetto ai loro predecessori.

Questa generazione è anche più propensa a praticare il basket e il calcio, ma la corsa, il nuoto e la bicicletta sono le attività sportive più popolari per questo gruppo.

In termini di coinvolgimento, le marche commerciali hanno una grande opportunità con la Generazione Z, poiché i prodotti generici non hanno lo stesso appeal che hanno gli adulti più anziani, secondo una ricerca di Nielsen Scarborough. Infatti, i consumatori post-millennial sono meno propensi a dichiarare di ritenere efficaci i prodotti generici o di marca e più propensi a dire che il marchio è indice di qualità.

La generazione Z ha il 59% di probabilità in più rispetto alla popolazione generale di entrare in contatto con i marchi attraverso i siti di social networking.

Quando si tratta di influenzare l'acquisto di prodotti di marca da parte della Generazione Z, un testimonial famoso ha una risonanza maggiore rispetto ad altri gruppi, il che rende il caso della sponsorizzazione di atleti, musicisti e attori famosi.

La Generazione Z è anche la più ricettiva a entrare in contatto con i marchi attraverso i siti di social network, con un 59% di probabilità in più rispetto alla popolazione generale. Ulteriori informazioni sulla ricettività alle sponsorizzazioni e alla pubblicità, sull'uso dei media e sul consumo di sport e intrattenimento sono disponibili nel rapporto completo Generazione Z e sponsorizzazione sportiva. Le informazioni su come ricevere il rapporto sono disponibili qui.

Continua a sfogliare approfondimenti simili

I nostri prodotti possono aiutare voi e la vostra azienda