INSIGHTS

Cercare casa online è più semplice e veloce
Notizie

Cercare casa online è più semplice e veloce

Agli italiani piace sempre più cercare casa online, in particolare da quando possono farlo anche dai device mobili.  Nonostante la crisi degli ultimi anni e una lieve contrazione a settembre 2013, i siti immobiliari hanno continuato a registrare una crescita interessante (+5%), raggiungendo oltre 6 milioni di utenti, ovvero il 22% circa della popolazione internet italiana. Con la diffusione dei device mobili evoluti, alla consultazione via pc si è affiancata quella da smartphone e tablet. Tra i 10 siti più consultati, la metà offre l’ottimizzazione per mobile e/o l’app, rendendo ancora più agevole e immediata la ricerca grazie alla possibilità di confrontare mappe, foto e quotazioni degli immobili.

Classifica top 10 siti ricerca immobiliare in Italia
  Utenti Unici (000)
Casa.it 2,991
Immobiliare.it 2,145
Subito.it – Immobili 1,687
Trovit Homes 989
Tecnocasa 812
idealista 704
eureKasa.it 365
Attico.it 279
Casa24 230
Cambiocasa.it 141
   
Fonte: Audiweb powered by Nielsen, Settembre 2013

Grazie al loro contenuto di servizio, fatto di informazioni disponibili 24 ore su 24, aggiornamento continuo e comunicazioni personalizzate, questi siti svolgono una funzione di supporto alla vendita, imprescindibile per gli italiani multicanale (che sono oltre la metà della popolazione, secondo l’Osservatorio Multicanalità 2012). Nel corso degli anni, infatti, i siti immobiliari hanno migliorato la qualità e arrichito la propria offerta garantendo agli utenti un’esperienza più completa. Ampiezza e precisione delle informazioni, qualità delle immagini, visite virtuali, geolocalizzazione offrono al potenziale acquirente gli elementi per approfondire poi offline la propria ricerca. Molti siti prevedono applicazioni mobile e integrazione con i social. Questo fa sì che ormai una consistente parte delle ricerche che poi si traducono in operazioni di vendita, acquisto e affitto nascano online.

L’approccio verso una relazione più stretta con la propria audience emerge nei player immobiliari online: i primi tre siti offrono rimandi alle piattaforme social. L’integrazione con Facebook è prevista pressoché da tutti e con un taglio più o meno dedicato agli aspetti accessori, come ad esempio l’arredamento, oppure ad aspetti fondamentali come notizie e novità legislative. Casa.it si caratterizza per la più ampia presenza su piattaforme social: Twitter, Google+, YouTube, Pinterest, Instagram, ecc.

Il digitale consente di avere accesso a un panorama più ricco di informazioni, in alcuni casi, tuttavia, esse appaiono imprecise o contrastanti, come ad esempio nei casi di annunci diffusi contemporaneamente su vari siti. Manca una palese indicazione di un mandato plurimo. La differenza dei prezzi tra le  agenzie in competizione può disorientare l’utenza, a scapito di trattative concrete e con il rischio di creare sfiducia verso i siti immobiliari online. La progressiva adozione di internet in mobilità avrà come effetto la possibilità, anche per il mercato immobiliare, di sviluppare strumenti più evoluti e utili per i potenziali acquirenti.