INSIGHTS

Internet è sempre più Mobile: Nielsen e Audiweb rispondono con la ‘Total Digital Audience’
Notizie

Internet è sempre più Mobile: Nielsen e Audiweb rispondono con la ‘Total Digital Audience’

Gli ultimi anni sono stati caratterizzati dall’esplosione dei connected device, fenomeno nel quale l’Italia vanta medie di penetrazione comparabili a quelle dei principali paesi nel mondo.

Questo ha determinato, sia in Europa che negli USA, un fenomeno nuovo nel mondo digitale, ovvero lo spostamento sempre più consistente di navigatori internet dal PC verso i dispositivi mobili (tablet e smartphone). Mentre cresce il numero di utilizzatori del mobile, quello del PC nel corso del 2013 è calato del -4,3% in USA e in Germania e addirittura del -6% in UK. In Italia il trend è analogo con una contrazione del -2,7% (Settembre 2013 vs Settembre 2012). Per rispondere a questa tendenza, Audiweb con il supporto di Nielsen, ha lanciato in Italia un innovativo sistema di misurazione in grado di rilevare in modo elettronico anche i comportamenti da smartphone e tablet in aggiunta a quelli PC: la Total Digital Audience, che è disponibile in Italia a partire dai dati di gennaio 2014.

In occassione dello IAB Forum tenutosi lo scorso Dicembre, il Presidente di Audiweb Enrico Gasperini ha mostrato le prime evidenze della nuova ricerca:

  • in Italia, come nei principali Paesi del mondo, si rileva un trend in flessione dell’audience online da PC, a fronte di un’audience mobile di 9,9 milioni di utenti online da smarthphone e 4,2 milioni da tablet stimata nel mese di settembre
  • il mobile conquista il 46% della total digital audience (accessi da PC e da device mobili) e le fasce più giovani della popolazione che trascorrono più tempo online da questi device (il 54% del tempo online da mobile è dei 18-34enni), contribuendo allo svecchiamento dell’audience
  • l’utilizzo di mobile app prende l’87% del tempo totale speso da mobile, con un uso quotidiano solo da smartphone pari all’84% del tempo mensile dedicato alla navigazione, mentre la distribuzione del tempo speso da tablet tra le fasce d’età presenta ancora le stesse quote del PC.

L’Italia è tra i primi paesi al mondo a dotarsi di un sistema così evoluto e in grado di rispondere alle esigenze sia delle industry che usano il mobile come canale distributivo – travel, ecommerce, banking, ecc. – che della filiera della pubblicità, fornendo a quest’ultima un dato di currency che valorizzi l’offerta di mobile advertising.