INSIGHTS

Nielsen Insights: il meglio del 2014
Notizie

Nielsen Insights: il meglio del 2014

A inizio 2015 ripercorriamo l’anno appena concluso proponendo una selezione degli articoli più significativi, quelli che a nostro avviso hanno caratterizzato meglio il 2014, uno per ognuna delle categorie di contenuto con cui siamo soliti classificarli: Consumer, Cross-Platform, Innovation, Media and Entertainment, Online e Mobile.

CONSUMER

L’analisi del consumatore e della sua evoluzione è centrale per Nielsen. Nel corso del 2014 abbiamo sviluppato e approfondito il tema dello smart shopper, il nuovo consumatore caratterizzato dalla costante ricerca del rapporto qualità/prezzo e soprattutto dalla richiesta di nuove modalità di coinvolgimento e di una shopping experience multicanale dentro e fuori dal punto di vendita. (leggi l’articolo)

CROSS-PLATFORM

Il 2014 è stato l’anno dei Mondiali di calcio in Brasile. Grazie all’analisi cross-platform di TV + Online, resa possibile dal nuovo servizio Nielsen Twitter TV Ratings, abbiamo misurato quanto è stato social il mondiale brasiliano. I numeri dimostrano che commentare gli eventi televisivi in real time e condividere le proprie emozioni sui social network è ormai un comportamento consolidato anche tra gli italiani: 3,1 milioni di Tweet postati in Italia durante le 64 partite disputate, 17,5 milioni di impression generate dai quasi 310 mila tweet postati sul celebre social network durante la finale Germania-Argentina. Questi solo alcuni dei numeri che hanno caratterizzato l’ultimo mondiale. (leggi l’articolo)

INNOVATION

Nielsen ha rilasciato a settembre la quarta edizione del Breakthrough Innovation Report. Basato sull’analisi di 12.000 casi di lancio di prodotti di largo consumo in Europa, lo studio fornisce fatti, insight e analisi strategiche sul tema dell’innovazione con l’obiettivo di aiutare le aziende a migliorare i risultati dell’attività di innovazione di prodotto, così che ogni euro investito possa fruttare un ulteriore margine di successo. (leggi l’articolo)

MEDIA AND ENTERTAINMENT

Il Digital negli ultimi anni sta assumendo un’importanza sempre più rilevante nella pianificazione degli investimenti pubblicitari delle aziende. I budget destinati a questo media aumentano e si differenziano in diverse piattaforme web. Nel 2014 una survey Nielsen ha stimato il totale degli investimenti nel digitale, includendo anche la parte storicamente esclusa dalle rilevazioni (search, video, social e directories): il mezzo Digital nel suo complesso arriverebbe a coprire nel 2013 una quota del 23% del totale mercato pubblicitario con un investimento che ammonta a 1,770 milioni di Euro. (leggi l’articolo)

ONLINE

Una delle novità più interessanti del 2014 è la Total Digital Audience, un innovativo sistema di misurazione in grado di rilevare in modo elettronico i comportamenti da smartphone e tablet in aggiunta a quelli PC,  disponibile in Italia a partire dai dati di gennaio 2014. L’esigenza di questa nuova misurazione è nata in seguito all’esplosione dei connected device negli ultimi anni, fenomeno nel quale l’Italia vanta medie di penetrazione comparabili a quelle dei principali paesi nel mondo. Questo ha determinato, sia in Europa che negli USA, lo spostamento sempre più consistente di navigatori internet dal PC verso i dispositivi mobili. (leggi l’articolo)

MOBILE

La crescita dell’utilizzo degli smartphone è, ormai da anni, un fenomeno globale e trasversale. In Italia la penetrazione degli smartphone arriva al 61% della popolazione. Sono i giovani quelli che più di tutti non riescono a farne a meno, con tassi sopra la media sia per quanto riguarda il possesso di smartphone sia soprattutto per l’utilizzo evoluto che ne fanno: nella fascia di età 18-24 anni infatti ben l’81% utilizza tali device per connettersi a internet contro il 66% dei giovani tra i 25 e 34 anni e il 47% della fascia 35-44 anni. (leggi l’articolo)