INSIGHTS

Lewis Hamilton Fever
Notizie

Lewis Hamilton Fever

Il profilo di Lewis Hamilton lo rende innegabilmente uno dei fattori commerciali più importanti della stagione 2019 di F1. Analizzando i numeri che delineano la commerciabilità di Hamilton si vede quanto vasta sia la sua fanbase e come il pilota sia diventato un interlocutore influente.

Oggi, l’interazione con i fan esiste prevalentemente online, qualcosa di particolarmente vero nel caso di una serie sportiva mondiale come la F1. Gli atleti di grande fama, i calciatori e, in questo caso, i piloti hanno fanbase sempre più coinvolte che si vanno a sostituire ai fan del team di appartenenza del pilota.

Il cinque volte campione del mondo in carica Lewis Hamilton è in un campionato tutto suo. In termini di posizione sui social media, il seguito di Hamilton  sovrasta quello della F1 stessa e su Instagram, con 9,6 milioni di follower, raggiunge quasi la totalità di seguito di tutti gli altri piloti della F1. Il pilota al secondo posto con il maggior seguito su Instagram è Max Verstappen, con 1,9 milioni di follower.

La parte più importante della fanbase di Hamilton è composta da uomini tra i 25 e i 34 anni. E mentre la maggior parte dei suoi post sono in inglese, la percentuale maggiore del suo seguito su Instagram proviene dal Brasile (1,7 milioni), seguito dagli Stati Uniti (1,3 milioni) e dal Regno Unito (1,0 milioni).

Tra gli studenti che seguono Hamilton, il 27% frequenta la scuola superiore e il 67% l’università. Ed è questo che forse renderà la fanbase di Hamilton ancora più preziosa, non solo in termini di sport che in larga parte punta ad attirare un pubblico più giovane, ma anche per i brand sponsor.

Gli influencer sono sempre più preziosi per i brand e le superstar globali come Lewis Hamilton possono aiutare a generare brand exposure e branded content. Tuttavia, anche le star meno famose rappresentano un’enorme opportunità. I right holder e i brand possono beneficiare della provenienza geografica degli atleti per sbloccare opportunità commerciali puntando a costruire e coinvolgere una community “glocal”.

Il modello di selezione degli influencer sportivi di Nielsen offre una visione olistica, studiando quale influencer si adatti meglio a una specifica campagna del brand. Il modello si basa su quattro variabili fondamentali; portata, rilevanza, risonanza e rendimento. Combinando diverse fonti di dati e tipologie di tool, Nielsen Sports è in grado di definire meglio gli influencer sportivi più adatti per categoria, agevolando il processo decisionale commerciale dei brand.

Per saperne di più, scarica un case study qui.