Usando il Sito Web, date il vostro consenso all'uso dei cookie. Per ulteriori informazioni, si prega di vedere la Politica sui Cookie. X

La GDO europea nel secondo trimestre 2018

Nel trimestre primaverile la crescita del PIL ha continuato a rallentare in Francia, Germania, Italia e Spagna. Ciononostante, il contesto dell’eurozona è ancora favorevole agli acquisti quotidiani. Vista la Pasqua anticipata al primo trimestre, il periodo tra aprile e giugno è stato influenzato dall'effetto inverso, oltre che dalle mutevoli condizioni meteorologiche, causando una lieve diminuzione nei volumi di vendita (-0,1% vs. stesso periodo dell’anno precedente).

In Italia, i volumi sono invece calati del -0,7%, compensati però da aumenti a valore determinati dai prezzi. I prodotti alimentari, sia freschi che surgelati, hanno continuato a guidare la crescita complessiva del Largo Consumo. In termini di performance di canale, i discount e gli specialisti drug escono meglio dal trimestre, grazie a politiche commerciali che rispondono al crescente bisogno di convenience (anche economica).

Scarica il report Quarter By Numbers per leggere i commenti dei leader Nielsen sugli indicatori macroeconomici e relativi al mondo FMCG in 30 Paesi del continente europeo.