INSIGHTS

Continua il caso dei panieri “da crisi”: Chef a Casa e Basici in rallentamento
Notizie

Continua il caso dei panieri “da crisi”: Chef a Casa e Basici in rallentamento

I sei Panieri del largo consumo, elaborati da Nielsen, sono uno strumento innovativo per monitorare mensilmente l’andamento dell’economia reale. Ogni paniere è in grado di raccontare una storia: dalla lettura dei trend delle vendite nella grande distribuzione*, dei prodotti individuati e inseriti nei diversi panieri, si può capire l’evoluzione dei comportamenti di acquisto e di consumo degli italiani. 

Avevamo già recentemente parlato di come nel 2015 si continuasse ad osservare il rallentamento del paniere Chef a Casa, composto da materie prime e semilavorati per la cucina casalinga. L’andamento dei panieri a Marzo 2015 conferma questa tendenza: mostra un significativo rallentamento di tutti quei panieri che, nei periodi finanziariamente più difficili, salvavano il portafoglio dei consumatori dal collasso. Stiamo parlando i particolare dei panieri Chef a casa e Basici, quest’ultimo composto da Ingredienti per la preparazione di primi piatti e Prodotti per la colazione. Se Chef a casa continua a tenere un segno positivo, sebbene non cresca più ai tassi degli anni passati, il paniere dei Basici risulta più in sofferenza, con un sotto paniere dei Primi piatti ancora in crescita e un sotto paniere Prima Colazione negativo sia a valore che a volume.  In particolare l’andamento del paniere Prima Colazione, e in generale la tendenza di tutti i restanti, ci lascia ben sperare di essere finalmente giunti ad un giro di boa: i numeri del primo trimestre di quest’anno ci dicono che i consumatori si stanno spostando su panieri più a valore aggiunto, che quindi comportano una maggiore spesa e che alcune abitudini si stanno di nuovo modificando, come quella della colazione a casa. Bisognerà sicuramente attendere il consolidarsi di queste tendenze prima di trarre la tanto sperata conclusione, di essere finalmente di fronte a un periodo di crescita e di ripresa dei consumi.