INSIGHTS

L’evoluzione dell’eGrocery in Italia
Notizie

L’evoluzione dell’eGrocery in Italia

Rispetto agli oltre 31 miliardi del valore degli acquisti di beni e servizi eCommerce, il Largo Consumo online sviluppa ad oggi 1.5 miliardi di euro, in forte crescita rispetto allo scorso anno (+31%). L’eGrocery rappresenta ormai il 2,3% degli acquisti complessivi delle famiglie italiane.

In aumento anche il dato di penetrazione che raggiunge il 32%: 7.9 milioni di famiglie (+11%) che effettuano la spesa online, con una spesa media annua di quasi 186€. Se si analizza il comportamento d’acquisto delle famiglie italiane tramite il Consumer Panel di Nielsen è interessante osservare come la fedeltà al canale abbia raggiunto una media del 7%.

Quali sono le geografie maggiormente interessate? Qual è il pubblico più “addicted” alla spesa online? L’eGrocery è un fenomeno molto concentrato: delle 7.9 milioni di famiglie acquirenti, 1.6 milioni da sole sviluppano il 78% del valore complessivo del settore FMCG online. La loro fedeltà è prossima a quella dei principali player Brick&Mortar, il 20% dei loro acquisti FMCG è infatti destinato all’online.

Fonte: Nielsen Consumer Panel 2019

e-grocery in Italy

L’home delivery dei prodotti di largo consumo è la modalità eGrocery più diffusa (77%) seguita dal click & collect (21%). I driver di scelta, storicamente legati alla convenienza di prezzo e di consegna, sono oggi principalmente riferiti alla qualità dei prodotti e alla garanzia di una consegna che la preservi, nonché all’ampiezza/profondità dell’assortimento. Tutti dettagli indicati da più del 90% dei consumatori italiani come fattori che valutano prima di fare la spesa online.

Fonte: Nielsen Shopper Trends 2019