Centro notizie > Eventi

Innovazione, efficienza e futuro della pubblicità

3 minuti di lettura | Settembre 2017

Oggi il settore dei media si sta evolvendo più rapidamente che mai e noi di Nielsen lavoriamo duramente per garantire che i nostri clienti abbiano gli strumenti necessari per misurare i loro contenuti e la loro pubblicità in questo ambiente in rapida evoluzione. E l'innovazione è una parte fondamentale della nostra strategia.

Con questo obiettivo, il CEO di Nielsen Mitch Barns è salito sul palco dell'edizione di quest'anno della Settimana della pubblicità - New York per affermare che l'innovazione non deve limitarsi allo sviluppo di nuovi prodotti che favoriscono la crescita. Dobbiamo considerare altri tipi di innovazioni e capire che l'efficienza è un risultato altrettanto valido. Megan Clarken, il nostro Presidente di Watch, lo ha poi seguito sul palco per condurre un'appassionante discussione con un gruppo di esperti del settore sull'impatto delle recenti innovazioni nella misurazione video e nella pubblicità.

"La maggior parte delle innovazioni ha due risultati principali, la crescita e l'efficienza", ha spiegato Mitch. "La crescita è probabilmente il risultato più noto (e ricercato)... Nel frattempo, le innovazioni in termini di efficienza sono generalmente meno appariscenti, meno sexy, meno eccitanti, ma credo che spesso siano altrettanto grandi e importanti delle innovazioni in termini di crescita".

Mitch ha riconosciuto che alcuni potrebbero chiedersi se Nielsen sia qualificata per parlare di innovazione. Ma è un'area su cui ci siamo concentrati molto di più negli ultimi anni. E il Nielsen Total Audience è un esempio recente del nostro successo. Questa strategia di misurazione è in realtà costituita da diverse innovazioni che abbiamo sviluppato per lavorare insieme al fine di misurare l'audience per gli annunci pubblicitari e i contenuti su tutti gli schermi e le piattaforme in modo comparabile.

Inoltre, stiamo investendo in innovazioni che portano efficienza. VBrand è nata come start-up nel nostro incubatore di innovazione in Israele e recentemente abbiamo acquisito il 100% dell'azienda. Utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico, VBrand identifica l'aspetto di marchi e loghi in modo altamente automatizzato ed efficiente. Attualmente Nielsen Sports svolge un compito molto simile manualmente, impiegando un team estero. L'applicazione della tecnologia di VBrand alla nostra più ampia attività di Nielsen Sports comporterà grandi guadagni in termini di efficienza, velocità e, in ultima analisi, qualità.

Durante l'evento, Mitch ha anche annunciato ufficialmente che Nielsen ha firmato un accordo definitivo per l'acquisizione di Visual IQ-una mossa che porterà ulteriori e preziose efficienze. Visual IQ è specializzata nella modellazione dell'attribuzione multi-touch dell'efficacia pubblicitaria sulle piattaforme digitali e insieme stiamo costruendo un sistema che fornisce metriche multipiattaforma per il ROI pubblicitario, aggiornate quotidianamente. quotidianamente quotidianamente.

"L'efficienza non è qualcosa che dovremmo cercare perché è un problema, ma perché è un'opportunità. È un'opportunità per l'innovazione e il progresso", ha concluso Mitch.

Dopo le osservazioni di Mitch, Megan è stata raggiunta da Joe Marchese, President Advertising Revenue, FOX, Rishad Tobaccowala, Chief Growth Officer, Publicis Groupe, e Rob Master, Vice President, Global Media, Categories and Partnerships, Unilever. Insieme, hanno discusso di come le esperienze create dai nuovi dispositivi possano aprire strade per raggiungere un vasto pubblico e sfruttare opportunità pubblicitarie inimmaginabili.

Richiamandosi alla presentazione di Mitch, il gruppo ha notato che l'innovazione deve provenire da luoghi inaspettati per trovare crescita ed efficienza.-e questo può significare l'abbandono di modelli di business consolidati.

Tuttavia, i tre non sono riusciti a trovare un accordo sulle metriche su cui il settore dovrebbe misurare i propri modelli di pagamento. Sia Joe che Rishad hanno sottolineato che i contenuti di qualità costano e ritengono che il settore debba pagare per ottenere i risultati desiderati. Rishad vede anche delle opportunità nelle esperienze che combinano insieme contenuti, pubblicità e storytelling.

Ma Rob ha avvertito che dobbiamo ancora lavorare nella realtà di oggi: "Finché il settore non sarà ripulito, si può parlare del futuro quanto si vuole, ma non ci si arriverà se ci sono tutti questi problemi legati all'ecosistema digitale".

Per ulteriori informazioni, è possibile guardare la registrazione dell'intera sessione sessione completa.