Passa al contenuto
Approfondimenti > Media

L'indicatore mostra che lo streaming si sta prendendo un posto a tavola

3 minuti di lettura | Giugno 2021

La pandemia è stata il catalizzatore dei servizi di streaming, che hanno guadagnato terreno tra una gamma più ampia di consumatori. Nel corso dell'ultimo anno, diverse società di media tradizionali si sono tuffate nello spazio dello streaming, sfruttando le loro vaste librerie di video e lanciandole appena in tempo per fornire ai consumatori in isolamento più contenuti degni di essere abbuffati. Il recente lancio di The Gauge, la nuova istantanea mensile di Nielsen sul totale della TV e dello streaming, mostra che l'utilizzo dello streaming in tutte le case televisive è salito al 26% di tutto il tempo trascorso in TV. Lo streaming e la radiodiffusione rappresentano ora la metà del tempo televisivo, con un utilizzo equamente suddiviso tra i due canali.

L'istantanea totale di Nielsen su TV e streaming

"L'anno scorso ha cambiato categoricamente il panorama televisivo. Anche se le persone iniziano a tornare alle loro attività pre-pandemia, grazie alle modifiche apportate da molti per consentire lo streaming e alla varietà di servizi introdotti di recente, ci aspettiamo che le persone continuino ad assaggiare ed esplorare le loro opzioni. Forse è altrettanto importante che, con la ripresa della produzione, nuovi contenuti entrino in questo spazio, favorendo un'ulteriore trazione", afferma Brian Fuhrer, SVP, Product Strategy di Nielsen.

Brian ci parlerà di come si sta spostando il panorama televisivo, di come potrebbe evolvere nel tempo l'immagine complessiva dello streaming e della TV con l'emergere, il lancio e la potenziale adozione da parte dei consumatori di altri servizi di streaming e di cosa potrebbe significare per i creatori di contenuti e gli inserzionisti.

Per saperne di più sul perché The Gauge è un passo importante verso la misurazione multipiattaforma di Nielsen.

Metodologia

L'indicatore è un intervallo mensile che mostra l'utilizzo totale della televisione (TUT) per Broadcast, Streaming, Cavo e Altro con un drill down sul canale Streaming.

  • Tutte le altre TV includono: I componenti principali sono AOT (ALL Other Tuning), VOD, Streaming attraverso un set top box via cavo, gioco e utilizzo di altri dispositivi (riproduzione di DVD). 
  • Per altro streaming si intende qualsiasi streaming ad alta larghezza di banda (video) verso il televisore non elencato.
  • Statistiche: Quota per categoria, Quota di TUT suddivisa per Distributori Streaming

Lo streaming tramite set top box via cavo non è accreditato ai rispettivi distributori di streaming, ma è incluso nel gruppo "Tutti gli altri".

I dati utilizzati provengono da due panel ponderati separatamente e sono stati combinati per creare l'infografica. I dati sullo streaming provengono da un sottoinsieme di famiglie televisive del panel National TV abilitate allo Streaming Meter, mentre le fonti lineari e l'utilizzo totale si basano sulle visualizzazioni del panel TV complessivo.

Lo streaming lineare codificato si riflette sia nel gruppo lineare (broadcast, via cavo) sia sotto la rispettiva app di streaming lineare (ad esempio, Hulu Live, Youtube TV, altre app di streaming MVPD/vMVPD).