02_Elementi/Icone/FrecciaSinistra Torna a Insight
Approfondimenti > Pubblico

Festeggiare il Capodanno lunare: Fare il pieno di cibo, famiglia e contenuti

5 minute read | Patricia Ratulangi, VP, Global Communications, Diversity Equity & Inclusion | Febbraio 2021

Quando penso al Capodanno lunare, mi vengono in mente le grandi riunioni di famiglia, le visite ai membri della famiglia allargata, i pacchetti rossi di denaro e il cibo tradizionale. Crescendo, iniziavamo i festeggiamenti con una grande cena di famiglia e piatti speciali che significavano tutto ciò che era di buon auspicio: noodles per la lunga vita, ravioli per la ricchezza (a forma di lingotti d'oro cinesi), pesce per la prosperità, polpette di riso dolce per l'unione della famiglia e altro ancora. Ma la COVID-19 ha messo fine a tutte le nostre visite e riunioni di famiglia. Ora, mi ritrovo a rivolgermi alla TV per alleviare la nostalgia di casa e per entrare in contatto con la mia cultura attraverso contenuti pertinenti.

Cercando su Internet programmi per famiglie asiatiche, ho scoperto che le mie scelte erano piuttosto limitate, il che era sorprendente dato che gli asiatici americani sono la popolazione in più rapida crescita in America. Secondo i dati di Gracenote Inclusion Analytics, gli asiatici dell'Est come me hanno una bassa quota di schermo, il che significa che la nostra visibilità su tutta la programmazione televisiva è solo del 2% circa. Se guardiamo più in profondità, vediamo che la visibilità degli asiatici dell'Est è leggermente migliore sulle piattaforme di video on demand in abbonamento (SVOD) come Netflix, Amazon Prime e Disney+, ma supera comunque a malapena il 3%.

Data la maggiore visibilità, non c'è da stupirsi che l'82% degli asiatici americani sia abbonato a un servizio di streaming (rispetto al 72% della popolazione totale degli Stati Uniti) e che abbia il 28% di probabilità in più di guardare contenuti alternativi* (di altri editori di media, come gli spettacoli in lingua asiatica) tramite dispositivi connessi a Internet. Tra le opzioni disponibili, le piattaforme SVOD offrono agli asiatici e alle storie asiatiche la migliore rappresentazione (3%), ma il settore può fare di più per portare storie e rappresentazioni autentiche nei nostri salotti.

Mentre cercavo contenuti da guardare, Fresh Off the Boat, andato in onda dal 2015 al 2020, è balzato in cima alla mia ricerca su Internet. Quando ha debuttato, è stata la prima sitcom televisiva statunitense con protagonista una famiglia asiatica-americana ad andare in onda in prima serata dopo All-American Girl di Margaret Cho, trasmessa per una stagione nel 1994. Fresh Off the Boat ha regalato alcuni momenti di autentica risata, come quando Eddie dice a sua madre che vuole "il pranzo dei bianchi" e finisce per buttare via il suo pranzo cinese - ricordandomi di quando ho preparato il pranzo di mia figlia con il riso fritto e lei l'ha portato a casa intatto. La mia ricerca ha portato anche a Minari, un film del 2020 su una famiglia coreana che cerca di costruirsi una nuova vita come contadina in Arkansas. Ci sono momenti toccanti, come quando la madre di Monica arriva dalla Corea portando una valigia piena di cibo come peperoncino in polvere e acciughe secche, facendo piangere la figlia. Questo è ciò che facciamo, portare valigie piene di cibo dopo una visita ai nostri Paesi d'origine, dandole alle nostre famiglie per dimostrare il nostro amore.

Essendo cresciuta a Singapore, adoro Crazy Rich Asians; non solo perché è stato girato lì, ma anche per le bellissime immagini, tra cui il cibo degli ambulanti e le familiari strade di Singapore, che mi portano un po' più vicino a casa. La popolarità del film sembra aver ispirato un nuovo genere di show asiatici: i reality TV che ritraggono asiatici favolosamente ricchi, come quelli che vediamo in Bling Empire e House of Ho. Sebbene il tema "dagli stracci alla ricchezza" piaccia a molti spettatori, la maggior parte di noi vede queste storie lontane dalla realtà. In effetti, c'è un divario impressionante nelle storie raccontate sugli asiatici. Il rapporto analitico di Nielsen sull'inclusione ha studiato i temi della programmazione quando un gruppo identitario del pubblico si vede ben rappresentato sullo schermo. I temi più presenti nella programmazione per gli asiatici dell'Est sono il coraggio, l'audacia, la sfida, la giustizia, i figli: tutti temi che ricordano la narrazione degli immigrati, i film di kung fu e il patriarcato. Questi temi sembrano solo alimentare lo stereotipo asiatico.

Detto questo, sono comunque riuscita a trovare una manciata di film asiatici che celebrano la famiglia e il cibo. Nella maggior parte delle famiglie cinesi, il cibo è il linguaggio dell'amore. Non siamo una cultura molto dimostrativa, quindi cucinare e servire cibo è il modo in cui dimostriamo il nostro amore e il nostro rispetto. Mi sono imbattuta in contenuti che hanno nutrito la mia anima. In Ramen Teh, un giapponese visita Singapore dopo la morte dei suoi genitori per imparare la ricetta segreta della zuppa di costine di maiale preparata dalla famiglia della madre singaporiana. Joy Luck Club mi ha dato la speranza di poter presto riallacciare i rapporti con la mia famiglia davanti ai nostri cibi preferiti. Over the Moon è stato il più toccante di tutti, in quanto presenta una scena in cui la famiglia si riunisce per celebrare il Festival di Metà Autunno, la seconda festa cinese più importante. Le chiacchiere della famiglia mentre cucinano e mangiano, la ragazzina che si assicura che il nonno prenda il granchio migliore e i familiari cibi di buon auspicio mi hanno fatto piangere.

Non c'è un posto come casa per le vacanze, ma quando non posso esserci di persona, guardare sullo schermo programmi che parlano di cibo e di famiglie come la mia mi porta lì.

*Tutte le altre sintonizzazioni (AOT): il modo in cui Nielsen classifica l'ascolto di contenuti televisivi non ancora misurati.

Continua a sfogliare approfondimenti simili

I nostri prodotti possono aiutare voi e la vostra azienda