Centro notizie >

Nielsen espande la misurazione degli annunci digitali per includere il mobile

4 minuti di lettura | Ottobre 2015
{“order”:2,”name”:”pubdate”,”attributes”:{“sling:resourceType”:”nielsenglobal/components/content/publishdate”},”children”:null}

Ogni giorno, ogni dispositivo, la verifica totale dell'audience pubblicitaria digitale è arrivata...

SYDNEY, 1 ottobre 2015: Nielsen ha annunciato oggi di aver ampliato la misurazione delle campagne in Australia con l'aggiunta dei dispositivi mobili nel Nielsen Digital Ad Ratings (ex OCR).

L'espansione della misurazione degli annunci mobile in Australia - che include video e display mobile - offre al settore la misurazione degli annunci "Total Digital" e sblocca la possibilità di comprendere l'audience totale e non duplicata di una campagna su tutti i dispositivi, oltre che separatamente per computer e audience mobile.

Nielsen Digital Ad Ratings identifica chi una pubblicità sta effettivamente raggiungendo online e valuta la portata e la frequenza uniche tra le campagne e all'interno di ciascun editore. Il reporting delle campagne digitali fornisce una comprensione indipendente del valore della pubblicità digitale nel contesto della spesa complessiva per i media e fornisce metriche comparabili agli ascolti televisivi, fornendo GRP notturni sul genere di età per gli annunci digitali.

Con l'imminente lancio dei dati Mobile Ratings supportati da IAB Australia, Nielsen sarà in grado di supportare il settore nella misurazione dei dispositivi mobili sia per gli annunci che per i contenuti.

Monique Perry, responsabile del Media Industry Group di Nielsen, ha sottolineato l'importanza della misurazione mobile per il settore dei media e della pubblicità in Australia: "Abbiamo appreso dal mercato statunitense che il 57% delle campagne digitali misurate da Nielsen contiene un elemento mobile. A livello locale sappiamo anche che il 66% del traffico dei siti misurati da Nielsen proviene da dispositivi mobili. Questo mercato è incredibilmente avanzato e sono certo che l'aggiunta del mobile ai Digital Ad Ratings di Nielsen trasformerà il settore della pubblicità mobile, portando la fiducia negli investimenti e la responsabilità che solo metriche indipendenti e complete possono offrire".

John Miskelly, Chief Digital Officer di GroupM, ha dichiarato: "Finora il mercato mobile è stato leggermente ostacolato da problemi di misurazione in relazione all'audience e alle campagne di performance. Ma ora la possibilità di acquisire i dati di verifica dell'audience mobile attraverso Nielsen Digital Ad Ratings ha il potenziale per cambiare le carte in tavola per il mercato mobile. Permette ai pianificatori di misurare su desktop e mobile senza dover isolare ciascun canale. Dal punto di vista di GroupM, grazie a Nielsen Digital Ad Ratings abbiamo una visione impareggiabile delle tendenze dell'audience su desktop. Ora non vediamo l'ora di sovrapporre i dati dell'audience mobile per comprendere la portata e la frequenza su più dispositivi".

Sam Smith - TubeMogul, Managing Director AU/NZ, ha dichiarato: "TubeMogul è stata la prima piattaforma ad tech a integrare Nielsen Digital Ad Ratings (ex OCR) nel nostro software nel 2013. Questo ha fornito ai brand e alle agenzie la possibilità senza precedenti di pianificare, acquistare, ottimizzare e generare report su audience verificate per le campagne desktop.

Il lancio del Mobile Digital Ad Ratings in Australia è uno sviluppo entusiasmante, in quanto porta il mercato un altro passo avanti verso il sogno del cross-screen. La nostra partnership strategica con Nielsen significa che Mobile Digital Ad Ratings sarà disponibile direttamente nella piattaforma ed è fondamentale per fornire agli inserzionisti gli strumenti migliori per eseguire campagne di brand cross-screen".

Chris Mooney, Head of Product Strategy APAC di Videology, ha dichiarato: "In un panorama mediatico convergente, il mobile gioca un ruolo fondamentale per i nostri clienti, poiché i consumatori consumano sempre più contenuti premium sui loro dispositivi portatili. I dati estratti dalla nostra piattaforma hanno mostrato una triplicazione delle campagne video mobile nel secondo trimestre 2015 rispetto al primo trimestre 2015, ma nonostante la rapida crescita, il feedback dei clienti cita ancora la misurazione come un ostacolo all'aumento degli investimenti. L'arrivo delle funzionalità mobile nello strumento Digital Ad Ratings di Nielsen cambia le cose. Abbiamo atteso con impazienza il suo lancio in Australia e non vediamo l'ora di lavorare con Nielsen per fornire ai nostri clienti dati solidi sulla portata totale dell'audience [digitale]".

Liam Walsh - Amministratore Delegato di Amobee - ha dichiarato: "Questa iniziativa contribuisce davvero a migliorare l'infrastruttura del sistema pubblicitario mobile, necessaria per portare il mobile nel mainstream. Misurare efficacemente l'audience è fondamentale per gli inserzionisti, in quanto migliora la pianificazione e l'esecuzione".

NIELSENNielsen N.V. (NYSE: NLSN) è un'azienda globale di gestione delle performance che fornisce una comprensione completa di ciò che i consumatori guardano e comprano. Il segmento Watch di Nielsen fornisce ai clienti dei media e della pubblicità servizi di misurazione dell'audience totale su tutti i dispositivi in cui vengono consumati i contenuti (video, audio e testo). Il segmento Buy offre ai produttori di beni di consumo confezionati e ai rivenditori l'unica visione globale del settore per la misurazione delle performance di vendita al dettaglio. Integrando le informazioni provenienti dai segmenti Watch e Buy e da altre fonti di dati, Nielsen fornisce ai suoi clienti sia misurazioni di livello mondiale sia analisi che aiutano a migliorare le prestazioni. Nielsen, una società dell'S&P 500, è presente in oltre 100 Paesi e copre più del 90% della popolazione mondiale. Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.nielsen.com. 

Contatto stampa:Jackie Helliker, +61 403 074 864, jackie.helliker@nielsen.com