Passa al contenuto
02_Elementi/Icone/FrecciaSinistra Torna a Insight
Approfondimenti > Mercati e finanze

Il sito ufficiale della FIFA è il più grande del Brasile

4 minuti di lettura | Luglio 2010

Mentre calava il sipario sulla Coppa del Mondo e si analizzavano le prestazioni di squadre e giocatori in tutto il mondo, The Nielsen Company ha analizzato l'andamento del sito web ufficiale della FIFA in una serie di paesi che hanno partecipato al torneo.

Nel mese di giugno - che ha rappresentato le prime tre settimane del torneo e i 10 giorni precedenti - il sito web della FIFA si è rivelato il più popolare in Brasile (visitato dal 7,0% dei brasiliani online, 2,8 milioni di persone) e nel Regno Unito (6,9% delle persone online, 2,7 milioni). Nonostante il torneo sia terminato il 25 giugno, la Svizzera ha seguito con il 5,6% degli svizzeri online (0,25 milioni di persone) che hanno visitato il sito della FIFA, probabilmente spinti dalla vittoria shock della squadra nel girone iniziale contro i vincitori finali della Spagna.

Il sito FIFA offre versioni in inglese, spagnolo, tedesco, francese, portoghese, arabo e segno internazionale, ma non in italiano e giapponese. Nonostante ciò, il 4,8% degli italiani online (1,2 milioni di persone) ha visitato il sito nel mese di giugno, anche se la mancanza della lingua locale si è rivelata un ostacolo troppo grande in Giappone, dove solo lo 0,1% dei giapponesi online ha visitato il sito.

"La portata raggiunta dal sito della FIFA è impressionante se si considera la caleidoscopica varietà di siti di calcio, sport in generale e notizie a disposizione dei consumatori per seguire un evento globale di tale portata", ha dichiarato Alex Burmaster, VP Global Communications della divisione online di Nielsen. "Il fatto che un brasiliano su 14 si sia recato sul sito della FIFA, ad esempio, in un ambiente online così disordinato, dimostra il livello di successo raggiunto".

fifa per paese

Il sito web della FIFA non solo ha avuto la maggiore impronta in Brasile, ma ha anche registrato il pubblico più impegnato: i visitatori brasiliani hanno trascorso in media quasi 28 minuti sul sito nel mese di giugno. Negli Stati Uniti, sebbene il sito abbia avuto una penetrazione relativamente bassa tra i Paesi presi in considerazione da Nielsen (il 2,8% degli americani online ha visitato il sito), gli Stati Uniti hanno effettivamente fornito il maggior numero di visitatori totali del sito (5,4 milioni di persone) e, dopo i brasiliani, gli Stati Uniti sono stati il pubblico più impegnato con quasi 22 minuti per visitatore nel mese.

"Gli Stati Uniti hanno superato le aspettative per quanto riguarda la Coppa del Mondo e il sito della FIFA ha avuto un nucleo di consumatori statunitensi molto impegnati, che in media hanno trascorso più tempo sul sito rispetto ai tifosi di nazioni tradizionalmente più appassionate di calcio come Inghilterra, Germania, Spagna e Francia", ha osservato Burmaster. "Il sito della FIFA ha fornito un enorme e gradito buffet di informazioni sulla Coppa del Mondo, grazie al quale gli appassionati di calcio statunitensi hanno potuto soddisfare il loro appetito, al di là dell'offerta relativamente leggera dei media tradizionali statunitensi rispetto alla copertura quasi satura dei paesi calcisticamente più affermati".

tempo medio speso

In tutti i mercati, tranne uno, il sito web della FIFA - se confrontato con l'audience complessiva di Internet in ciascun Paese - è risultato eccessivamente orientato verso i visitatori di sesso maschile e ha faticato ad attrarre le donne.

Il sito ha avuto il pubblico più maschile in Brasile (71% di uomini) e in Australia (70%), mentre in Italia (67%) e in Spagna (66%) ha avuto almeno due terzi di visitatori uomini.

La Germania è stato l'unico Paese in cui il sito ha avuto più visitatori femminili (54%) che maschili (46%) ed è stato anche l'unico mercato in cui ha sovraperformato - rispetto all'intero pubblico online - nell'attrarre le donne e sottoperformato nell'attrarre gli uomini.

fifa-genere

In tutti i Paesi oggetto della misurazione, il sito web della FIFA è risultato eccessivamente orientato verso i giovani di età compresa tra i 18 e i 49 anni, in particolare il segmento 18-34, mentre ha faticato ad attirare i visitatori di età inferiore ai 18 anni e quelli di età superiore ai 50 anni.

Il maggiore contrasto tra la composizione dell'audience della FIFA rispetto all'audience complessiva di Internet si è verificato nel mercato statunitense. Negli Stati Uniti, il sito ha ottenuto le migliori performance nell'attrarre i giovani di età compresa tra i 18 e i 49 anni e le migliori performance nell'attrarre i minori di 18 anni e gli ultracinquantenni.

indice di età-FIFA

Nella maggior parte dei Paesi, la maggioranza del pubblico online della FIFA aveva più di 35 anni, in particolare in Francia, dove quasi il 60% aveva più di 35 anni. Solo in Spagna (47%) e in Brasile (34%) il sito ha registrato un numero inferiore di visitatori over 35 rispetto a quelli under 35.

"In tutto il mondo, il sito della FIFA tende a essere una destinazione per i maschi tra i 18 e i 49 anni. La Coppa del Mondo rappresenta un'opportunità unica per i marchi di entrare in contatto con questo pubblico altamente coinvolto e di media età, dominato da uomini, come dimostrano gli sponsor che producono birra, pneumatici per auto e olio per motori", ha dichiarato Burmaster. "Castrol, ad esempio, ha messo a segno un colpo da maestro sponsorizzando la sezione statistiche del sito web della Coppa del Mondo. Di conseguenza, avranno raggiunto un gran numero di questo pubblico, spesso sfuggente, in un'ampia gamma di mercati, in un momento in cui sono notoriamente impegnati a controllare le statistiche sul calcio".

Tag correlati:

Continua a sfogliare approfondimenti simili