02_Elementi/Icone/FrecciaSinistra Torna a Insight
Approfondimenti > Sport e giochi

Beautiful Game: Il calcio negli Stati Uniti potrebbe essere un vantaggio per inserzionisti e programmatori

4 minuti di lettura | Giugno 2014

(Nota dell'editore: abbiamo aggiornato questo articolo il 30 luglio 2014 per specificare che i dati di Harris Poll si basavano su un sondaggio online in lingua inglese).

Considerato a lungo uno sport emergente da guardare e da giocare, la popolarità del calcio è cresciuta costantemente dopo l'ascesa della soccer mom. In effetti, gli inserzionisti e i programmatori che cercano un'opportunità unica per entrare in contatto con i fan al di fuori degli sport americani consolidati, come il calcio o il basket, prendano nota: la Coppa del Mondo potrebbe essere quello spazio. Dopotutto, i tifosi di questo sport sono affezionati alle squadre per cui tifano, spendaccioni e piuttosto sociali quando si tratta di dialogo digitale. I tifosi del calcio sono anche piuttosto eterogenei, il che non sorprende se si considera che è lo sport preminente in gran parte del mondo.

"Sebbene la Coppa del Mondo si svolga solo ogni quattro anni e il calcio, con due tempi non interrotti, abbia meno spazio per gli spot televisivi tradizionali, il forte branding sulla segnaletica degli stadi e sui kit dei giocatori sembra avere una certa risonanza tra i fan", ha dichiarato Stephen Master, Senior Vice President Sports di Nielsen.

Infatti, un recente sondaggio di Harris Poll^ ha rilevato che quasi due terzi (62%) delle persone che seguono il calcio, o fútbol, dicono di prestare attenzione alle aziende che sostengono le loro squadre e i loro giocatori preferiti.

Inoltre, questi tifosi sono anche consumatori accaniti quando si tratta di orgoglio di squadra e di mostrare il proprio sostegno!

Il sondaggio ha rilevato che il 58% degli americani che seguono il calcio possiede già del merchandising a sostegno di un giocatore, di una squadra o di un campionato preferito, e oltre la metà di questo stesso gruppo (54%) afferma di ritenere che indossare capi di abbigliamento a sostegno della propria tifoseria sia una parte importante della visione della Coppa del Mondo. Inoltre, molti di questi tifosi prevedono di aprire il portafoglio. Quasi la metà (45%) degli appassionati di calcio ha dichiarato di voler acquistare del merchandising a sostegno del proprio giocatore, squadra o campionato preferito.

Oltre ai cartelloni pubblicitari a bordo campo e al merchandising sponsorizzato, l'Harris Poll ha rilevato che gli inserzionisti hanno un altro modo per entrare in contatto con i tifosi, soprattutto tra i giovani, molto ambiti: i secondi schermi. Un quarto dei giovani tra i 18 e i 24 anni ha dichiarato di voler postare sui social media (Facebook, Twitter, ecc.) mentre si sintonizza sulle partite della Coppa del Mondo (rispetto al 12% di tutti gli intervistati) e più di un terzo degli intervistati di questa stessa fascia di età (34%) probabilmente guarderebbe le statistiche della partita, della squadra o del giocatore su un dispositivo mobile durante le partite della Coppa del Mondo.

I risultati del sondaggio ci spingono a chiederci se il calcio negli Stati Uniti abbia finalmente trovato un punto d'appoggio in termini di spettatori: Il calcio negli Stati Uniti ha finalmente trovato un punto d'appoggio in termini di spettatori?

Dall'ultima Coppa del Mondo, il numero di adulti (dai 18 anni in su) che hanno assistito a una partita di calcio* è quasi raddoppiato, aumentando dell'87% dal 2010, secondo Nielsen Scarborough. Nello stesso periodo, il numero di americani che hanno guardato, assistito o ascoltato una partita di calcio è aumentato del 32%.

Secondo Nielsen Scarborough, il potere potenziale dei tifosi adulti di calcio** (di età superiore ai 18 anni) comprende 88 miliardi di dollari di spesa per nuove auto nel corso del prossimo anno, oltre a 4,4 miliardi di dollari di spesa settimanale per generi alimentari e 2,5 miliardi di dollari di spesa mensile per generi alimentari. Questi tifosi hanno anche speso 52 miliardi di dollari in migliorie domestiche nell'ultimo anno.

Anche le vie pubblicitarie che possono raggiungere questi fan stanno crescendo.

Secondo uno studio separato condotto da Nielsen, la quantità di reti - sia in lingua inglese che spagnola - che investono nella programmazione calcistica e la quantità di tempo che queste reti hanno dedicato alla trasmissione di questo sport sono aumentate drasticamente dopo l'ultima Coppa del Mondo. Nel 2010, 11 reti hanno trasmesso oltre 2.600 eventi calcistici. Alla fine del 2013, invece, 21 reti hanno trasmesso circa 3.890 telecronache di eventi calcistici. Il numero di ore di programmazione di eventi calcistici in questo periodo è aumentato del 43%.

La spesa pubblicitaria totale ha poi seguito l'esempio con precisione.

Nel 2010, la spesa pubblicitaria televisiva totale stimata per la programmazione di eventi calcistici è stata di circa 265 milioni di dollari. Nel 2013, la cifra è salita a 378 milioni di dollari, con un aumento del 43%.

Lo studio ha anche rilevato che la composizione dell'audience di tutti gli eventi calcistici trasmessi in televisione cambia durante gli anni della Coppa del Mondo, in quanto gli spettatori si lasciano coinvolgere dallo spettacolo del torneo e magari riescono a vedere una squadra che rappresenta il loro Paese d'origine sfidarsi sul campo.

Per esempio, mentre gli spettatori ispanici sono rimasti una parte importante di tutti gli eventi calcistici trasmessi, nel 2010 i bianchi non ispanici rappresentavano il 32% del pubblico. Questa è stata un'altra occasione per gli operatori di marketing di raggiungere una quota eccessiva della maggior parte dell'universo televisivo stimato.

L'interesse suscitato dalla Coppa del Mondo ha portato benefici anche alla Major League Soccer (MLS). Gli spettatori televisivi del campionato sono aumentati del 24% dal 2009 al 2013. L'aumento è forse un segnale del fatto che il "bel gioco" ha finalmente trovato un punto d'appoggio tra gli appassionati di sport qui negli Stati Uniti.

Note

^L'Harris Poll, di proprietà di Nielsen, ha condotto un sondaggio online in lingua inglese tra 2.286 adulti statunitensi (di età superiore ai 18 anni) dal 14 al 19 maggio 2014.*"Partita di calcio importante" è definita come calcio internazionale/mondiale, calcio europeo, calcio messicano o Major League Soccer (MLS).**"Tifoso di calcio importante" è definito come un adulto di età superiore ai 18 anni che ha guardato, assistito o ascoltato una partita di calcio internazionale/mondiale, calcio europeo, calcio messicano o Major League Soccer (MLS) nell'ultimo anno.

Continua a sfogliare approfondimenti simili

I nostri prodotti possono aiutare voi e la vostra azienda