Passa al contenuto
02_Elementi/Icone/FrecciaSinistra Torna a Insight
Approfondimenti > Prestazioni di marketing

COVID-19 può inibire l'innovazione o favorirla: Dipende da voi

5 minuti di lettura | Kelly Abcarian, Direttore generale, Advanced Video Advertising, Nielsen | Maggio 2020

Se pensate che innovare sia difficile, provate a farlo durante una pandemia globale. Se lo permettete, può diventare una vera e propria sconfitta. Ma se l'innovazione fosse facile, tutti la farebbero. 

Negli ultimi 20 anni, due settori che hanno attraversato cambiamenti enormi e hanno dovuto abbracciare l'innovazione sono stati quello dei beni di consumo confezionati (CPG) e quello dei media. Ho assistito in prima persona alle loro trasformazioni. Nel corso della mia carriera di leader aziendale e di prodotto in questi settori, ho affrontato la mia parte di sfide e crisi. 

Durante la crisi finanziaria del 2008, stavo creando un prodotto per democratizzare le informazioni di mercato nei settori CPG e retail. Il nostro obiettivo era quello di migliorare il successo di tutte le vendite in prima linea, utilizzando informazioni migliori con un attrito minore. Quando ripenso a quell'innovazione, la vedo come un punto di inflessione per molti cambiamenti tecnologici di fondo, come l'ascesa dell'iPhone e il passaggio dall'on-premise al cloud computing. Una lezione fondamentale che ho tratto come leader da quell'esperienza è stata la necessità di costruire una capacità di resistenza al cambiamento.

Nel mio attuale ruolo di direttore generale del Nielsen Advanced Video Advertising Group, eravamo nelle fasi iniziali del nostro programma beta di addressable TV, annunciato di recente, quando il mondo si è bloccato a causa di un nuovo coronavirus (COVID-19). Io e il mio team abbiamo dovuto entrare in modalità crisi. Spesso dico che una parte importante del mio ruolo è la gestione delle crisi con un occhio all'innovazione. Ma non mi sarei mai aspettata di dover guidare un team globale dal tavolo della mia sala da pranzo con due nuove colleghe, le mie figlie di 8 e 13 anni. Non mi aspettavo nemmeno di aiutare il mio team a vedere il lato positivo di una pandemia, mentre identifichiamo soluzioni innovative (come un laboratorio beta virtuale) per mantenere il nostro programma beta. Ma trasformazioni come queste sono il modo in cui serviamo i nostri clienti che cercano la flessibilità necessaria per affrontare le incertezze degli upfront. Ora più che mai, mi ricordo quotidianamente di essere flessibile, agile nell'adattarmi e di abbracciare il cambiamento.

I leader aziendali si trovano a navigare in un'incredibile incertezza. È in questi momenti che guardare in faccia le avversità è la migliore preparazione per garantire il successo futuro. Ecco alcuni modi in cui ho cercato di innovare attraverso questa crisi con il mio team: 

Ispirare un cambiamento significativo

Non sottovalutate l'importanza di connettersi al cuore prima che alla mente. Per emozionare le persone, dobbiamo raccontare una storia che faccia sentire qualcosa. Di fronte a una crisi, non dimenticate che i team e i clienti daranno la priorità a ciò che è importante. Dovete continuare a fornire uno scopo al vostro team e ai vostri clienti. 

Concentrarsi su ciò che si può controllare

Nessuno può controllare il mercato pubblicitario. Nessuno può controllare l'economia. Non preoccupatevi di ciò che non potete influenzare. 

È meglio invece concentrarsi sul superamento delle sfide, sulla comunicazione efficace e sul rapido superamento dei problemi. E, soprattutto, concentrarsi sulla condivisione degli obiettivi e sulla celebrazione dei piccoli successi. La gratitudine è un'emozione così potente, quindi assicuratevi di ringraziare ogni giorno e di incoraggiare i vostri collaboratori in questo momento, in modo che continuino a fare grandi cose. 

Essere adattabili

L'adattabilità è una cosa di tutti i giorni. Quello che pensate sia la vostra azienda oggi sarà molto diverso tra tre anni. Ci arriverete solo se sarete disposti ad adattarvi sulla base dell'apprendimento e dell'accettazione del cambiamento. Dovete essere disposti a mettere da parte le vostre idee preconcette prima dell'arrivo di COVID-19. Ricordate: Non abbiate paura di esplorare e conoscere l'ignoto. 

Relazioni + passione = successo 

Costruire relazioni solide e avere passione sono le chiavi del successo. Non mi ero mai reso conto di quanto fossero importanti entrambi fino alla diffusione della COVID-19. Mentre le misure di allontanamento sociale hanno limitato il modo in cui possiamo vedere gli altri, le relazioni solide con amici, colleghi e clienti alleggeriscono il peso della nostra realtà attuale. 

E se non siamo appassionati di ciò che stiamo costruendo, falliremo. Incoraggiate le vostre persone a nutrire le loro passioni; può portare a molti risultati positivi per accelerare un ambiente innovativo. 

Rifiutare di arrendersi 

Smettere di concentrarsi sull'obiettivo finale e concentrarsi su ciò che verrà dopo. Questa è una parte fondamentale dell'innovazione di successo, soprattutto in un clima difficile. Non dimenticate che i team sono più motivati ad andare avanti se i leader riescono a dare loro speranza e ispirazione. In un periodo di crisi, non dimenticate quanto il vostro team abbia bisogno di voi per portare ogni giorno il vostro ottimismo e la vostra energia: i loro livelli di energia e di motivazione rifletteranno i vostri. 

Il cambiamento stesso richiede l'accettazione della turbolenza, dell'incertezza e del disordine. È dall'incertezza e dall'ignoto che emerge la vera innovazione. Una cosa che tutti possiamo controllare in questa crisi è il modo in cui continuiamo a guidare l'innovazione stessa. 

Come leader, un aspetto importante per guidare l'innovazione è quello di guidare con una mentalità insurrezionale. In Nielsen sappiamo quanto sia importante utilizzare dati e fatti, senza pregiudizi o paure, per guidare le nostre decisioni. Aiutate i vostri team a canalizzare le energie e a focalizzare le priorità su ciò che sarà importante per l'azienda e farà la differenza in un mondo post COVID-19, e aiutate anche i vostri clienti a guidare la crescita e a sfruttare le opportunità che nascono da una crisi. In tempi difficili dobbiamo evitare di essere avversi al rischio, timidi e resistenti al cambiamento. Come disse il grande Jack Welch: "Affrontate la realtà così com'è, non come era o come vorreste che fosse". 

La vita dopo il COVID-19 sarà sicuramente piena di nuove realtà. Come desiderate che siano? 

Una versione di questo articolo è apparsa per la prima volta nella rubrica Data-Driven Thinking di AdExchanger il 30 aprile 2020.