Passa al contenuto
Approfondimenti > Digitale e tecnologia

Come i social media influenzano il marketing del marchio

3 minuti di lettura | Ottobre 2011

I consumatori trascorrono più tempo che mai sui social media, come dimostra il Social Media Report recentemente pubblicato da Nielsen e NM Incite, una società di Nielsen/McKinsey. Sulla base di questo rapporto, la ricerca di NM Incite aiuta a scoprire quali impatti possono avere i social media per i marketer che cercano di costruire i loro marchi e di connettersi con il loro pubblico in modo più diretto.

I social media svolgono un ruolo importante nel modo in cui i consumatori scoprono, ricercano e condividono informazioni su marchi e prodotti. Il 60% dei consumatori che effettuano ricerche sui prodotti attraverso più fonti online è venuto a conoscenza di uno specifico marchio o rivenditore attraverso i siti di social network. Gli utenti attivi dei social media sono più propensi a leggere le recensioni dei prodotti online e 3 su 5 creano le proprie recensioni di prodotti e servizi. Le donne sono più propense degli uomini a parlare ad altri dei prodotti che apprezzano (81% delle donne contro il 72% degli uomini). In generale, le recensioni generate dai consumatori e le valutazioni dei prodotti sono le fonti di informazioni sui prodotti preferite dagli utenti dei social media.

Fonti preferite di informazioni sul marchio

Le ricerche dimostrano che i social media sono sempre più una piattaforma che i consumatori usano per esprimere la loro fedeltà ai marchi e ai prodotti preferiti, e molti cercano di ottenere vantaggi dai marchi per contribuire a promuovere i loro prodotti. Tra coloro che condividono le loro esperienze con i marchi attraverso i social media, almeno il 41% dichiara di farlo per ricevere sconti. Quando cercano prodotti, gli utenti dei social media si fidano soprattutto delle raccomandazioni di amici e familiari, e i risultati del Global Online Survey di Nielsen indicano che 2 intervistati su 3 hanno dichiarato di essere molto o abbastanza influenzati dalla pubblicità in un contesto sociale.

Anche i social media svolgono un ruolo fondamentale nella protezione dei marchi: Il 58% degli utenti dei social media dichiara di scrivere recensioni sui prodotti per proteggere gli altri da esperienze negative e quasi 1 su 4 afferma di condividere le proprie esperienze negative per "punire le aziende". Molti clienti usano i social media anche per confrontarsi con i marchi a livello di servizio clienti, con il 42% dei giovani tra i 18 e i 34 anni che riconosce di aspettarsi un'assistenza entro 12 ore da un reclamo.

Perché i consumatori condividono le loro esperienze aziendali

Un'altra tendenza interessante è l'interesse dei consumatori ad agire come ambasciatori e sostenitori dei marchi attraverso i social media. La maggioranza degli utenti attivi dei social network (53%) segue i marchi. Questi marchi reclutano sempre più spesso i loro fan e follower per diffondere raccomandazioni di passaparola sui loro prodotti e servizi, e tra i consumatori che scrivono recensioni di prodotti online, la maggioranza dichiara di condividere le proprie esperienze per "dare un riconoscimento al lavoro ben fatto" dall'azienda. Gli utenti dei social media sono anche interessati a collaborare con i loro marchi preferiti, con il 60% dei giovani tra i 18 e i 34 anni che dichiara di voler dare consigli per migliorare i prodotti e un altro 64% che vuole personalizzare i prodotti.