Passa al contenuto
02_Elementi/Icone/FrecciaSinistra Torna a Insight
Approfondimenti > Pubblico

Consumatrici connesse in Canada

2 minuti di lettura | Agosto 2016

In Canada, le donne rappresentano il 60% degli acquirenti primari, il che conferisce loro un'influenza significativa sul paniere domestico. Con l'aumento incessante delle tecnologie che assistono nelle decisioni di acquisto, è sempre più indispensabile che i rivenditori e i produttori tengano d'occhio la donna acquirente per conquistare i suoi dollari.

Volete entrare in contatto con le donne prima ancora che entrino in negozio? Allora il digitale è fondamentale. Le donne canadesi hanno il 9% in più di probabilità di controllare la posta elettronica sul web rispetto agli uomini (87% delle donne contro il 78% degli uomini). E le donne sono anche più socievoli (almeno virtualmente): hanno il 15% in più di probabilità di visitare i siti di social networking rispetto agli uomini (79% contro il 64% dei maschi). Ciò significa che una strategia online ben congegnata è d'obbligo.

Con gli sconti digitali disponibili in abbondanza e le app che rendono più facile tenerne traccia, l'uso massiccio di e-mail e social media da parte delle donne può anche spiegare perché sono più propense a partecipare ai programmi di marketing di rivenditori e produttori. Le donne hanno il 22% in più di probabilità di ricevere buoni sconto, il 17% in più di aderire a gruppi di rivenditori per ricevere promozioni e il 16% in più di aderire a un programma di fidelizzazione rispetto alle loro controparti maschili. Le donne sono anche più propense degli uomini a leggere i volantini dei negozi, a cercare i coupon e a confrontare i prezzi dei negozi online, il tutto prima di visitare le corsie del supermercato.

Anche se le consumatrici sono già impegnate con una serie di strumenti digitali, capire come interagiscono con questi strumenti - con amici e parenti, così come con i marchi - è essenziale per i retailer che vogliono realizzare campagne di successo con tassi più elevati di raggiungimento degli obiettivi. Infatti, le donne con un account sui social media hanno il 17% di probabilità in più rispetto agli uomini di partecipare a concorsi, il 12% di probabilità in più di inoltrare coupon e promozioni ad amici e familiari e il 9% di probabilità in più di entrare in contatto con i rivenditori. La costruzione di un rapporto richiede tempo e impegno. Ma il guadagno può essere grande: una consumatrice altamente coinvolta con un'attrazione più ampia verso il marchio, che condividerà il suo interesse e creerà consumatori più impegnati.

La tecnologia odierna consente ai consumatori di connettersi con i loro marchi e rivenditori preferiti in qualsiasi momento e ovunque. I marchi e i rivenditori di successo che si prendono il tempo di costruire relazioni online con le loro consumatrici e di aiutarle nel loro percorso di acquisto beneficeranno di visite ripetute e, in definitiva, vedranno aumentare la fedeltà della loro base di consumatori. I rivenditori possono sfruttare l'impegno di questo gruppo di consumatori con le piattaforme sociali per promuovere la consapevolezza e la considerazione del marchio attraverso contenuti interattivi, offerte a valore aggiunto o concorsi/promozioni.

Continua a sfogliare approfondimenti simili