Passa al contenuto
Centro notizie > Eventi

Il Black Enterprise Women of Power Summit ispira una nuova cerchia di donne in Nielsen

4 minuti di lettura | Aprile 2020
I soci Nielsen partecipano al vertice Women of Power di Black Enterprise

Da sinistra a destra: Shaena Leuthe, Cheryl Grace, Kym Graham, Jasmine Elliott, Lakeya Jefferson, Charlene Polite Corley, Octavia Phillip, Lauren Harris, Janay Sylvester, Courtney Jones, Sandra Sims-Williams.

Per la prima volta quest'anno, Nielsen ha sponsorizzato 10 associate di colore per partecipare al Black Enterprise Women of Power Summit, una conferenza di tre giorni sulla leadership professionale pensata per le donne dirigenti di colore. Il summit ha riunito oltre 1.200 professioniste e imprenditrici provenienti da tutto il Paese, tra cui influencer potenti come la veterana stratega politica Donna Brazile e la leggendaria attrice e ballerina Debbie Allen. 

"Ciò che rende unico questo summit è l'affiatamento", ha dichiarato Shaena Leuthe, Program Manager di Nielsen. "Ho già partecipato a conferenze in passato, ma questa è stata di gran lunga la più accogliente. Nonostante gli straordinari risultati e i ruoli prestigiosi, tutti sono stati disponibili e aperti a condividere le lezioni apprese. Me ne sono andata più sollevata e consapevole di quando sono arrivata".

Sandra Sims-Williams, il nostro nuovo Senior Vice President of Diversity and Inclusion (D&I), ha avviato la sponsorizzazione. In qualità di leader veterano di D&I con 30 anni di esperienza, Sims-Williams voleva celebrare e riconoscere le donne di Nielsen che da anni svolgono un lavoro eccellente e che sarebbero tornate per condividere il messaggio di sorellanza e sostegno con i colleghi. Le 10 donne sono state selezionate tra quasi 50 candidate che hanno condiviso i motivi per cui volevano partecipare e le loro aspirazioni personali e professionali. 

"Questo è stato il mio 15° anno di partecipazione alla conferenza", ha dichiarato Sims-Williams. "Sono andata ogni anno e ho portato con me delle donne, perché ricordo la prima volta che ci sono andata. È stato un cambiamento di mentalità. È stata una celebrazione. È stato un sostegno a ciò che ero come donna nera nell'America aziendale. E c'è stato un momento in cui ho pensato: "Sì, ce l'ho fatta"". 

Sandra Sims-Williams, SVP, D&I, Nielsen, ospita i soci al vertice Women of Power di Black Enterprise

Da sinistra a destra: Lauren Harris, Kym Graham, Sandra Sims-Williams e Charlene Polite Corley.

Le associate Nielsen hanno dato il via alla conferenza con un incontro e un saluto per conoscersi. Nelle due serate successive, si sono incontrate con Sims-Williams per i "sister circle". Una sessione prevedeva l'intervento di un facilitatore di leadership per aiutare le associate a guardare dentro di sé per capire chi sono sul posto di lavoro. 

"Mi sono sentito ascoltato e visto", ha dichiarato Sahlé Forbes, Client Director di Nielsen. "Il fatto che Nielsen investisse nella mia crescita e nel mio sviluppo in questo modo così speciale non è passato inosservato. Sandra e Robert Camilleri (parte del team di Sandra) si sono riversati su di noi in un modo genuino, che a volte mi ha fatto chiedere come questo evento potesse essere 'lavoro'. Questa esperienza mi ha permesso di riaffermare che ho un ruolo distinto e importante da svolgere nel futuro di Nielsen e di avere l'approvazione e il sostegno continuo dei leader dell'azienda".

L'obiettivo del summit per Sims-Williams era incoraggiare le donne ad aiutarsi, sollevarsi e rafforzarsi a vicenda. "Credo nei piccoli gruppi perché è lì che le persone parlano. Quella sera ci sono state lacrime e fazzoletti, e tutte abbiamo capito cosa significava. È questo l'importante per me: arrivare al nocciolo di chi sono le nostre persone per capire che non siamo sole", ha detto Sims-Williams. "Lasciate che io sostenga voi e che voi sosteniate me. A volte non ci sosteniamo a vicenda". 

"Ho affrontato un po' di paura", ha detto Charlene Polite Corley, direttore delle soluzioni per i clienti di Nielsen. "Sandra l'ha detto meglio nel suo panel: 'Restiamo'. Non lasciamo una situazione che potrebbe 'tagliarci' a meno che o fino a quando non abbiamo una certezza, perché 'stiamo sfamando più bocche di quante ne conosciate'. Anche se non abbiamo figli o coniugi, le donne nere spesso si portano dietro tante cose. Ma questo è anche ciò che rende D&I una questione di umanità, perché ogni persona porta con sé qualcosa. Questo può tenerci legati a situazioni negative o stagnanti".

L'esperienza descritta da Corley è condivisa oggi da donne di ogni estrazione, che si fanno carico di una parte maggiore degli oneri domestici. Entro il 2028, le donne deterranno il 75% della spesa discrezionale a livello globale, diventando così le maggiori influenzatrici del mondo. Nielsen incoraggia le aziende a ripensare il loro approccio al marketing e alla progettazione di servizi per le dipendenti donne e a sostenere la parità di retribuzione. 

I dipendenti Nielsen potranno contare su altre opportunità come questa in futuro. Con l'intenzione di riformulare la D&I, di lavorare con l'Executive Advisory Council, con i gruppi di risorse dei dipendenti e con il programma Diversity Leadership Network, Sims-Williams spera di rendere più personale il lavoro di D&I di Nielsen. Per saperne di più sul Black Enterprise Women of Power Summit e per leggere la relazione di Sandra Sims-Williams sulle microaggressioni sul lavoro.

I soci Nielsen hanno partecipato al Black Enterprise Women of Power Summit 2020