Passa al contenuto
Approfondimenti > Media

Sondaggio La maggior parte degli spettatori del Super Bowl si sintonizza per gli spot pubblicitari

1 minuto di lettura | Gennaio 2010

Secondo i risultati di un sondaggio pubblicato oggi da The Nielsen Company, la maggior parte degli spettatori del Super Bowl apprezza più gli spot pubblicitari che l'azione sul campo. Il 51% degli intervistati ha dichiarato di apprezzare maggiormente gli spot pubblicitari che vanno in onda durante la partita rispetto al Super Bowl stesso. Il 49% ha dichiarato di apprezzare più la partita che gli spot. I risultati si basano su un campione di oltre 25.000 famiglie del panel Homescan di Nielsen.

"Questo sondaggio rafforza il valore del Super Bowl come evento di marketing, con uno dei pubblici televisivi più ricettivi al mondo", ha dichiarato Randall Beard, vicepresidente esecutivo di Nielsen IAG. "Con così tanti spettatori in attesa del lancio, gli inserzionisti devono creare e piazzare annunci che abbiano un impatto duraturo".

Punteggio in anticipo

Non è un segreto che gli spot del Super Bowl siano in media più efficaci del tipico spot televisivo. Ma quando si parla di posizionamento degli annunci, una tendenza è chiara: prima è meglio. Gli annunci collocati nel primo quarto del Super Bowl vengono ricordati meglio e sono più apprezzati. Con l'avanzare della partita si assiste a un brusco calo fino al quarto quarto, quando le prestazioni degli annunci si assestano a un livello più vicino alla media di tutti gli annunci televisivi.

efficacia degli annunci del superbowl

"Anche durante il Super Bowl, gli spettatori possono essere vittime della 'stanchezza da pubblicità'", ha dichiarato Beard. "Gli spettatori hanno difficoltà a mantenere un livello di attenzione così alto per un numero così elevato di spot. Non importa se la partita è un'esplosione o un'inversione di tendenza".

Ulteriori dati Nielsen relativi alla spesa dei consumatori, al consumo dei media e ai social media saranno resi noti nel periodo che precede il Super Bowl.