Passa al contenuto
Approfondimenti > Largo consumo e vendita al dettaglio

Perché il marketing per i consumatori, non per le masse, è la chiave del successo del marchio in Africa

1 minuto di lettura | Dicembre 2014

I consumatori africani stanno crescendo in numero e in potere d'acquisto e, come quelli di altre parti del mondo, hanno una forte domanda di prodotti che soddisfino le loro esigenze specifiche. Tali esigenze sono significative, dato che le famiglie africane destinano, in media, metà della loro spesa ai beni di consumo confezionati.

La diversità dei consumatori e dei mercati africani è sbalorditiva e presenta enormi opportunità per i marketer e i marchi che comprendono e navigano correttamente in questo mercato complesso. Quali sono dunque i modi migliori per raggiungere i consumatori africani e come possono gli operatori di mercato assicurarsi di trasmettere messaggi e prodotti che abbiano una certa risonanza?

Quando si parla di pubblicità, la ricerca Emerging Market Insights* di Nielsen ha rilevato che i consumatori africani conoscono soprattutto i canali tradizionali: broadcast (83%) outdoor (78%) e pubblicità su carta stampata (65%). Quasi la metà degli intervistati (49%) conosce la pubblicità mobile e circa un quinto quella online.

I consumatori non sono solo consapevoli dei messaggi di marketing, ma sono anche ricettivi. Quasi la metà (48%) dei consumatori intervistati ha dichiarato che la pubblicità ha un'influenza significativa sulle loro decisioni di acquisto. Circa il 38% ha dichiarato che le attività promozionali li motivano ad acquistare una quantità maggiore di un determinato prodotto e persino a preferire quel prodotto rispetto ad altre marche.

Comprendere i comportamenti, gli atteggiamenti e le influenze è essenziale per entrare in contatto con i diversi consumatori africani. I consumatori nigeriani dei centri urbani, per esempio, possono avere alcuni punti in comune con i consumatori urbani dell'Angola, ma non sono certo identici: ecco perché i proprietari di marchi e i responsabili marketing che vogliono entrare in contatto con i consumatori africani dovrebbero evitare un approccio unico.

Questo articolo è una versione abbreviata di un articolo più lungo pubblicato sul sito dell'Africa subsahariana. Per la versione più lunga, cliccare qui.