02_Elementi/Icone/FrecciaSinistra Torna a Insight
Approfondimenti > Digitale e tecnologia

I neozelandesi aprono il coperchio del portatile invece del portafoglio

2 minuti di lettura | Tony Boyte, Direttore della ricerca, Nielsen NZ | Giugno 2016
{“order”:3,”name”:”subheader”,”attributes”:{“backgroundcolor”:”000000″,”imageAligment”:”left”,”linkTarget”:”_self”,”pagePath”:”/content/corporate/au/en/insights”,”title”:”Insights”,”titlecolor”:”A8AABA”,”sling:resourceType”:”nielsenglobal/components/content/subpageheader”},”children”:null}
{“order”:5,”name”:”pubdate”,”attributes”:{“sling:resourceType”:”nielsenglobal/components/content/publishdate”},”children”:null}

L'ecosistema della vendita al dettaglio online è in rapida evoluzione in Nuova Zelanda. Oggi gli acquirenti non si limitano più a recarsi nel negozio più vicino, ma prendono il dispositivo digitale più vicino. I nuovi dati di Nielsen mostrano che oltre 2 milioni di persone fanno acquisti online. Il numero di acquirenti è cresciuto del 4% lo scorso anno, con 77.000 persone in più. Si prevede che questo numero crescerà a 2.140.000 acquirenti online entro la fine del 2016.

Il coinvolgimento nell'e-commerce è diventato maggiorenne. Gli acquirenti online neozelandesi hanno speso 4,7 miliardi di dollari per 20,6 milioni di articoli nel 2015. Sebbene la crescita si sia stabilizzata nell'ultimo anno, il mercato è cresciuto di un eccezionale 28% dal 2012. La comodità del web 24 ore su 24, 7 giorni su 7, il prezzo e il valore sono i motivi più frequentemente citati dagli intervistati per fare acquisti online. Il terzo driver delle vendite al dettaglio nell'e-commerce è l'assortimento: l'assortimento di prodotti online è molto più ampio rispetto ai canali tradizionali.

Gli acquisti online sono dominati dalle cinque categorie principali: biglietti aerei, moda, intrattenimento, alloggio e libri. Il marchio più importante per gli acquirenti online kiwi è Trade Me, con più di due su cinque (44%) che acquistano dal suo sito web. Dopo Trade Me troviamo Air New Zealand, The Warehouse, Mighty Ape e GrabOne.

Con l'e-commerce destinato a crescere ulteriormente, come possono i rivenditori online ottenere più click?

Per attirare i consumatori oggi, i rivenditori devono mettersi nei panni dei loro acquirenti. Seguire rapidamente l'esperienza dei consumatori sui loro cellulari e fugare le preoccupazioni relative alla consegna significa che i rivenditori online potrebbero registrare una crescita a due cifre nel prossimo anno.

I rivenditori online dovrebbero ottimizzare la loro offerta mobile per distinguersi dalla massa e attirare più clienti. È fondamentale creare fiducia e sicurezza nell'esperienza di acquisto e pagamento tramite dispositivi mobili. Il vantaggio di poter "parlare" con i consumatori uno a uno, compreso il location marketing, è una strategia che spingerà i rivenditori a rafforzare la loro proposta mobile.

Fornire un ottimo servizio di consegna è un fattore di differenziazione che darà un vantaggio agli e-retailer rispetto ai loro concorrenti. Quasi un terzo dei motivi principali per cui si rinuncia agli acquisti online è legato a problemi di consegna, primo fra tutti il costo. I marchi propongono di eliminare i costi dall'equazione, offrendo servizi premium per acquisti multipli e/o consentendo ai consumatori di ritirare gli articoli in negozio dopo averli acquistati online.

IL RAPPORTO NIELSEN SULL'E-COMMERCE 2016

L'E-Commerce Report di Nielsen fornisce le uniche informazioni approfondite sulla vendita al dettaglio online in Nuova Zelanda. Si tratta di una misura annuale dell'attività di e-commerce e dei modelli di acquisto. La metodologia di ricerca combina un sondaggio su un panel online di 1.100 neozelandesi con il servizio di Nielsen Consumer and Media Insights e con i Nielsen Online Ratings. Il rapporto è ora disponibile per l'acquisto online.

Continua a sfogliare approfondimenti simili

I nostri prodotti possono aiutare voi e la vostra azienda