Passa al contenuto
Approfondimenti > Digitale e tecnologia

L'SMS del vicepresidente di Obama raggiunge 2,9 milioni di persone

1 minuto di lettura | Agosto 2008

La campagna di Barack Obama ha generato un notevole scalpore questo fine settimana annunciando la scelta del senatore Obama come vicepresidente tramite SMS. Nielsen stima che 2,9 milioni di abbonati alla telefonia mobile statunitense abbiano ricevuto un SMS dalla campagna di Obama durante il fine settimana.

Il messaggio del Vicepresidente (inviato nella tarda serata di venerdì) è, a detta di molti, il più grande evento di mobile marketing mai realizzato negli Stati Uniti.

"Dal punto di vista della telefonia mobile, ha senso che la campagna abbia scelto di utilizzare i messaggi di testo", ha osservato Nic Covey, Director of Insights di Nielsen Mobile. "Oggi, 116 milioni di abbonati alla telefonia mobile negli Stati Uniti (il 52% degli abbonati) utilizzano attivamente i messaggi di testo, rendendoli un nuovo mezzo di comunicazione di massa per le iniziative di marketing".

L'SMS del VP di Obama viene già considerato come uno dei più importanti mai inviati e uno dei più riusciti per l'utilizzo dei media mobili da parte di un marchio. "Il valore del messaggio va ben oltre le 26 parole e i 2,9 milioni di destinatari", ha detto Covey. "In questo caso, Obama si è presentato come all'avanguardia, ha gonfiato la già enorme attenzione della stampa nei confronti della sua scelta come vicepresidente e ha stabilito una lista di contatti tra i più ambiti dai sostenitori: i loro numeri di cellulare".

Leggi le notizie sui risultati di Nielsen su Newsday e Los Angeles Times.