02_Elementi/Icone/FrecciaSinistra Torna a Insight
Approfondimenti > Media

Nella corsa agli annunci elettorali, Bloomberg e Corzine dominano gli avversari

2 minuti di lettura | Ottobre 2009

A meno di un mese dall'Election Day, Nielsen ha analizzato gli acquisti pubblicitari in tre delle gare politiche più attese di quest'anno:

NEW YORK CITY: Il sindaco in carica Mike Bloomberg sta dominando la concorrenza nella corsa agli acquisti pubblicitari. Tra il giugno e il20 settembre, Bloomberg ha acquistato 4.706 spot televisivi nel mercato di New York - un'impresa non da poco, considerando che New York è uno dei mercati più costosi del Paese. Questa cifra supera il numero di annunci acquistati dallo sfidante democratico Bill Thompson, la cui campagna ha acquistato solo 14 annunci televisivi nello stesso periodo, tutti trasmessi il18 settembre o dopo.

MESE BLOOMBERG (I) THOMPSON (D)
Giugno 1044 n/a
Luglio 1294 n/a
Agosto 1484 n/a
Settembre* 884 14
TOTALE 4706 14
Fonte: The Nielsen Company 2009

Nota: dati basati sugli annunci televisivi spot pubblicati nel DMA di New York City.

* - Fino al 20 settembre

NEW JERSEY: I recenti sondaggi mostrano un sottile vantaggio dell'ex procuratore Chris Christie sul governatore in carica John Corzine. Ma da quando Christie è stato scelto come candidato repubblicano a giugno, la gara degli annunci pubblicitari è stata molto più sbilanciata a favore del suo rivale democratico. Dal3 giugno al20 settembre, il governatore Corzine ha piazzato un numero di annunci televisivi tre volte e mezzo superiore a quello di Christie, con una differenza di 4.806 a 1.393 nei mercati di New York e Filadelfia messi insieme.

MESE CORZINE (D) CHRISTIE (R)
Giugno n/a n/a
Luglio 1908 113
Agosto 1306 532
Settembre* 1592 748
TOTALE 4806 1393
Fonte: The Nielsen Company 2009

Nota: i dati si basano sugli annunci televisivi spot pubblicati nei DMA di New York e Filadelfia.

* - Fino al 20 settembre

VIRGINIA: Nella corsa a governatore dell'Old Dominion, il repubblicano Robert McDonnell spera che la storia si ripeta quando affronterà l'avversario democratico Creigh Deeds, che quattro anni fa aveva battuto per un soffio per il posto di procuratore generale. Da quando le primarie in Virginia si sono concluse a giugno, McDonnell ha piazzato più annunci nei diversi mercati televisivi della Virginia, con un punteggio di 4.382 a 3.986 fino al20 settembre. Ma di recente, Deeds è stato maggiormente presente nelle TV dei cittadini della Virginia con 3.028 annunci solo nelle prime tre settimane di settembre rispetto ai 2.753 di McDonnell.

MESE DESTINATARI (D) MCDONNELL (R)
Giugno* n/a 636
Luglio n/a 340
Agosto 958 653
Settembre** 3028 2753
TOTALE 3986 4382
Fonte: The Nielsen Company 2009

Nota: i dati si basano sugli spot televisivi pubblicati a Washington, Norfolk e Richmond,

DMA Roanoke-Lynchburg, Charlottesville e Tri-Cities

* - A partire dall'11 giugno

** - Fino al 20 settembre

Tag correlati:

Continua a sfogliare approfondimenti simili