Passa al contenuto
Approfondimenti > Digitale e tecnologia

Gli afroamericani, le donne e i meridionali parlano e mandano più messaggi negli Stati Uniti.

2 minuti di lettura | Agosto 2010

Pensate di poter indovinare quali sono gli americani che parlano o mandano più messaggi al cellulare?

Secondo Nielsen, gli afroamericani sono quelli che utilizzano più minuti di conversazione, in media più di 1.300 al mese. Gli ispanici sono il gruppo successivo più loquace, con una media di 826 minuti di conversazione al mese. Anche gli asiatici/isole del Pacifico, con 692 minuti medi mensili, parlano più dei bianchi, che utilizzano circa 647 minuti di voce al mese.

Gli afroamericani e gli ispanici sono anche quelli che inviano più SMS. Gli ispanici inviano e ricevono circa 767 SMS al mese, mentre gli afroamericani ne inviano e ricevono circa 780, un numero significativamente maggiore rispetto agli asiatici/isole del Pacifico (384 SMS al mese) e ai bianchi (566 SMS al mese). I risultati relativi ai messaggi vocali e agli SMS sono stati compilati sulla base di un anno (aprile 2009-marzo 2010) di dati sull'utilizzo della telefonia mobile raccolti da The Nielsen Company, che analizza le bollette dei cellulari di oltre 60.000 abbonati ogni mese negli Stati Uniti.

Le donne dicono la loro

E se pensate che negli Stati Uniti le donne parlino più degli uomini al cellulare, i dati Nielsen confermano i vostri sospetti. In media, le donne parlano il 22% in più degli uomini (856,3 minuti al mese contro i 666,7 degli uomini). È emerso che le donne americane sono più comunicative in generale sui dispositivi mobili; inviano o ricevono in media 601 SMS al mese rispetto ai 447 SMS mensili inviati o ricevuti dall'uomo americano medio.

Gli adolescenti sono i primi a mandare sms

Non sorprende che gli adolescenti siano quelli che inviano o ricevono più SMS al mese, con una media di 2.779 messaggi. Nelle due fasce d'età successive, l'utilizzo degli SMS diminuisce di oltre la metà: i giovani di 18-24 anni inviano o ricevono 1.299 messaggi e quelli di 25-34 anni ne scambiano in media 592. Mentre l'uso degli SMS varia notevolmente tra i 18-24enni e i 25-34enni, l'uso della voce è abbastanza simile (981 minuti di voce al mese per i 18-24enni e 952 minuti al mese per i 25-34enni).

testo vocale per età

Il Sud parla

Anche la posizione geografica influisce sui modelli di utilizzo. I meridionali sono i più loquaci, ma mentre la Florida si colloca ai primi posti in termini di minuti vocali utilizzati mensilmente, si colloca molto in basso per quanto riguarda i messaggi di testo (lo Stato ha una delle età medie più alte e gli americani più anziani inviano meno messaggi). Il Mississippi, curiosamente, si colloca ai primi posti sia per le conversazioni che per gli SMS.

noi-voc-min

us-txt-msg