02_Elementi/Icone/FrecciaSinistra Torna a Insight
Approfondimenti > Media

I dollari delle TV locali possono aiutare l'industria automobilistica a bruciare la gomma nel 2013

1 minuto di lettura | Dicembre 2012

Mentre lo stato dell'economia statunitense rimane un argomento molto discusso, il settore automobilistico potrebbe essere sulla buona strada per la ripresa, secondo l'ultimo studio della serie Insight Into Action di Nielsen. Infatti, l'industria automobilistica è pronta a vendere circa 15 milioni di nuovi veicoli nel 2012, un numero di vendite che il settore non raggiungeva dal 2007.

La crescita imprevista del mercato ha persino reso difficile per alcune case automobilistiche tenere il passo con la domanda dei consumatori. Inoltre, la rinascita del settore ha scatenato una lotta per le quote di mercato, con conseguente aumento della pubblicità. La spesa per gli spot televisivi nel settore automobilistico è aumentata del 26% dal secondo trimestre 2011 al secondo trimestre 2012. L'industria automobilistica spende attualmente quasi 6 miliardi di dollari all'anno in pubblicità e ne destina quasi la metà (2,8 miliardi di dollari) agli spot televisivi. Se a ciò si aggiunge una robusta ripresa, la stampa locale, la TV via cavo e gli spot potrebbero registrare un buon incremento.

Le fabbriche, i concessionari locali e le associazioni di concessionari hanno abitudini di spesa pubblicitaria diverse, e ciascuno di essi "suddivide" la propria spesa pubblicitaria in modi diversi. La spesa pubblicitaria delle fabbriche è generalmente distribuita tra riviste, spot TV e trasmissioni via cavo. Le associazioni di concessionari tendono ad attenersi alla pubblicità televisiva spot. È interessante notare che i concessionari locali continuano a spendere circa due terzi della spesa pubblicitaria nella stampa e utilizzano solo un terzo del budget pubblicitario per gli spot televisivi.

Potrebbe essere in atto anche una rinascita dell'auto di produzione americana, soprattutto nel Midwest, dove gli acquirenti spesso preferiscono i veicoli nazionali. Città come Des Moines, Iowa, Green Bay, Wis. e Cleveland hanno superato l'indice di gradimento per gli acquisti americani. Anche il mercato del lusso è pronto per potenziali aumenti, sostenuto in parte dal consumatore ispanico. A Seattle, per esempio, più di un quarto degli acquirenti di auto di lusso sono ispanici, un elemento importante quando si punta a questo mercato.

Tag correlati:

Continua a sfogliare approfondimenti simili

I nostri prodotti possono aiutare voi e la vostra azienda