Passa al contenuto
02_Elementi/Icone/FrecciaSinistra Torna a Insight
Approfondimenti > Media

Il Kentucky Derby offre un'altra gara... Uomini contro donne. Spettatori di sesso femminile

2 minuti di lettura | Maggio 2009

Il Kentucky Derby 2008 ha registrato il terzo anno consecutivo di crescita degli spettatori e le donne hanno rappresentato il 51% di tutti gli spettatori di età superiore ai 18 anni, un risultato non da poco se si considera che il mondo dello sport è spesso dominato dagli uomini.

Il numero complessivo di spettatori che si sono sintonizzati per vedere Big Brown vincere il Derby dello scorso anno è stato di 14,2 milioni, il 10% in più rispetto ai 12,9 milioni di spettatori che hanno visto Barbaro nel circolo dei vincitori solo due anni prima.

Ma la vera "corsa di cavalli", almeno per quanto riguarda la visione del Derby, è quella tra uomini e donne, come illustrato da un resoconto minuto per minuto della gara dello scorso anno:

4:00pm ET - Mancano due ore alla Race for the Roses, ma la corsa agli spettatori è in corso. Le telespettatrici sono balzate fuori dal cancello e hanno mantenuto un vantaggio notevole sui maschi per le prime 2 ore e 11 minuti di copertura del Derby. La programmazione pre-gara è chiaramente rivolta al pubblico femminile, con interviste sul tappeto rosso e storie di interesse personale, tra cui quella di Eight Belles, che cerca di diventare solo laquarta puledra a vincere il Derby.

6:11 pm ET - I cavalli lasciano il paddock ed entrano nel cancello di partenza, e gli spettatori maschi sono in vantaggio per la prima volta.

6:15 ET - Suona la pistola e i telespettatori maschi superano le femmine per 8,6 a 8,3 milioni, un vantaggio che mantengono per i successivi 12 minuti.

6:27 pm ET - La corsa dei cavalli è finita e le spettatrici sono tornate in vantaggio, 6,8 a 6,4 milioni. Big Brown è avvolto dalle rose, ma la cronaca prende una piega cupa. La puledra Eight Belles, dopo essere arrivata quasi seconda, si è accasciata al traguardo riportando fratture composte ed è stata tragicamente eliminata in pista. Le spettatrici sono incollate alla TV più degli uomini fino a quando la trasmissione termina alle 19.00.

Tripla corona

Può essere raro avere più spettatori femminili che maschili per un evento sportivo, ma è ancora più raro che un cavallo vinca la Triple Crown. Sebbene siano passati più di 31 anni da quando Affirmed ha vinto la Triple Crown, è fondamentale per gli spettatori che un cavallo abbia almeno una possibilità di compiere l'impresa alle Belmont Stakes. L'ultima tappa dell'anno scorso, con Big Brown in corsa per la Triple Crown, ha ricevuto 13,1 milioni di spettatori. Se si confronta con il 2007, senza la Tripla Corona in palio, il risultato è stato di 4,9 milioni di telespettatori.

Anche se quest'anno non sembra esserci un forte contendente per la Triple Crown, la National Thoroughbred Racing Association e le reti (la NBC ha il Derby e la Preakness, la ABC il Belmont) sperano che emerga un cavallo nero che catturi l'attenzione del Paese e vinca la gara degli ascolti.

Valutazioni della Tripla Corona / Vincitori 2004-2008

*Ha perso la candidatura alla tripla corona a Belmont / Fonte: La società Nielsen

Tag correlati:

Continua a sfogliare approfondimenti simili