02_Elementi/Icone/FrecciaSinistra Torna a Insight
Approfondimenti > TV e streaming

Sbalzi d'umore: Le nomination per il miglior film di quest'anno si concentrano su temi "potenti

5 minuti di lettura | Marzo 2023

Oltre a portare sul grande schermo un intrattenimento ricco di star, i film candidati ai premi per il miglior film alla prossima 95ª edizione degli Academy Awards offrono un'idea degli stati d'animo che i registi hanno cercato di catturare nei loro progetti. Quest'anno, i film nominati rompono una tendenza che abbiamo visto in cinque degli ultimi sei vincitori del premio: "Potente" e "divertente" sono gli stati d'animo dominanti che vediamo nei metadati dei film, una svolta rispetto ai film "emotivi", che sono stati dominanti dal 2017.

Tra i 10 film in lizza per il miglior film di quest'anno, The Fabelmans è l'unico ad essere classificato come "emotivo", secondo i descrittori video di Gracenote. In confronto, film come All Quiet on the Western Front, Avatar-La via dell'acqua e Women Talking hanno riportato l'atmosfera "potente" alla ribalta quest'anno, dato che ci sono sei "potenti" nominati in totale. L'anno scorso, i film "potenti" nominati per il miglior film erano solo tre(Dune,Il potere del cane e King Richard). In totale, otto dei vincitori del miglior film di questo secolo sono stati classificati come "potenti".

Con una sola delle nomination al miglior film di quest'anno classificata come "emotiva", c'è una forte possibilità di assistere a un cambiamento nella storia recente. Se vedremo un cambiamento più significativo oltre quest'anno dipenderà dai vincitori dei prossimi anni. Ad oggi, i film "emotivi" nella categoria del miglior film hanno dominato ben prima del 2017. Nei 94 anni di storia degli Oscar, 22 vincitori sono stati "emotivi", secondi solo a "potenti", che è stato lo stato d'animo di 23 vincitori. D'altra parte, "introspettivo" e "sensuale" sono gli unici due stati d'animo primari (su 17) che non sono stati associati ai vincitori del miglior film. 

Nonostante la mancanza di film "emotivi" tra le nomination per il miglior film di quest'anno, l'Academy non ha completamente ignorato lo stato d'animo quest'anno: Cinque delle sei nomination principali per la recitazione sono associate a film che hanno a che fare con lo stato d'animo "emotivo". 

Il "divertimento" è l'altro stato d'animo popolare tra i candidati al miglior film di quest'anno: Everything Everywhere All At Once, The Banshees of Inisherin e Triangle of Sadness hanno tutti il "divertimento" come stato d'animo principale.

Nonostante la sua presenza quest'anno, il "divertimento" non è uno stato d'animo che è stato associato ai vincitori del miglior film negli ultimi anni. Dall'inizio del secolo, solo Birdman del 2015 e The Artist del 2012 sono stati classificati come film "divertenti".

Nel secolo scorso, il periodo di maggior successo per i film "divertenti" agli Oscar è stato tra il 1969 e il 1978, quando Oliver!, La stangata, Un volo sul nido del cuculo e Annie Hall si sono aggiudicati ciascuno il premio come miglior film. A parte i due di questo secolo, da allora ci sono stati solo due vincitori "divertenti": Terms of Endearment (1984) e Shakespeare in Love (1999).

I metadati dei film forniscono le informazioni sul dietro le quinte di un film

È importante notare che il compito dei descrittori video non si limita a descrivere gli stati d'animo associati ai film. I metadati sono utilizzati per descrivere molte informazioni dietro le quinte di un film, come il tema, lo scenario, l'ambientazione e il genere, che possono essere utilizzati dalle piattaforme per aiutare il pubblico a scoprirli. I descrittori dei video possono anche indicare i periodi di tempo in cui sono ambientati i film. 

Prima della metà degli anni Cinquanta, i vincitori del premio per il miglior film erano più spesso ambientati nel periodo in cui erano stati girati, in particolare tra il 1939 e il 1956. In questo periodo, 13 dei 18 film vincitori erano ambientati nel periodo in cui erano stati girati. A metà del secolo, le epopee storiche hanno guadagnato importanza: Il giro del mondo in 80 giorni, Il ponte sul fiume Kwai, Ben-Hur e Lawrence d'Arabia si sono aggiudicati il premio come miglior film nell'arco di sette anni, a partire dalla cerimonia del 1957. Anche i musical, molti dei quali includono un'ambientazione storica, ebbero il loro apice in questo periodo: Gigi, West Side Story (che era contemporaneo), My Fair Lady, Tutti insieme appassionatamentee Oliver! vinsero il premio per il miglior film tra il 1959 e il 1969.

Le ambientazioni storiche sono rimaste popolari tra i vincitori del miglior film negli anni successivi, ma solo due dei vincitori del miglior film dopo Shakespeare in Love del 1999 erano ambientati prima del 1920 ( Il gladiatore del 2001 e 12 anni schiavo del 2014). Più recentemente, i film con ambientazione contemporanea sono tornati di moda: i vincitori del premio tra il 2012 e il 2019 erano tutti ambientati nell'epoca in cui sono stati girati. 

Un periodo di tempo che non ha mai risuonato con l'Academy, tuttavia, è il futuro. Sebbene Everything, Everywhere, All At Once di quest'anno includa sequenze che si svolgono in ambientazioni parallele, il periodo principale è quello contemporaneo. Per quanto riguarda i temi fantasy, Il Signore degli Anelli: Il ritorno del re (2004) è il solo vincitore del premio come miglior film nei 94 anni di storia degli Oscar.

Oltre a esaminare i metadati dei film per trovare punti in comune tra i film nominati dall'Academy nel corso del tempo, questi tipi di descrittori sono fondamentali per aiutare il pubblico a trovare ciò che sta cercando quando i titoli diventano disponibili per la visione a casa. Con oltre 976.000 titoli video unici1 disponibili per il pubblico a partire da gennaio 2023, l'applicazione di meta-descrizioni iper-dettagliate, compresa l'atmosfera, può aiutare le piattaforme a curare esperienze video più personalizzate per il pubblico affamato di contenuti.

Nota

  1. Dati video globali Gracenote

Continua a sfogliare approfondimenti simili