02_Elementi/Icone/FrecciaSinistra Torna a Insight
Approfondimenti > Media

L'importanza di mantenere una strategia pubblicitaria crossmediale durante una crisi

2 minuti di lettura | Matt O'Grady, Presidente commerciale globale Nielsen Media e Michele Strazzera, Commercial Leader Ad Intel International Media | Maggio 2020

La domanda che gli inserzionisti si pongono in questo momento è se devono fare pubblicità. In effetti, molti inserzionisti hanno scelto di ridurre i volumi e le spese pubblicitarie, sia a causa dell'impatto economico della pandemia sulle aziende, sia per dissociarsi da una copertura totale di morti e infezioni. Tuttavia, questa strategia di limitazione della pubblicità non è sostenibile, dato che la copertura del nuovo coronavirus (COVID-19) è destinata a rimanere almeno a medio termine. E ridurre la pubblicità ora potrebbe avere conseguenze a lungo termine. 

Alcuni marketer lungimiranti hanno preso l'iniziativa in questo momento difficile e stanno creando strategie di contenuti pubblicitari multipiattaforma per raggiungere con gusto questi pubblici ampi e altamente impegnati. Grazie alla chiarezza su quali canali e tattiche influenzano un pubblico specifico, i marketer possono orchestrare l'esperienza ottimale del consumatore attraverso i canali e i dispositivi e ottimizzare la spesa per massimizzare i risultati aziendali. Gestire separatamente i canali pubblicitari e di marketing utilizzando strategie, tattiche e metriche specifiche per canale non è più efficace. I marchi che hanno una strategia di audience crossmediale ottengono risultati migliori. 

Per gli analisti di ricerche di marketing, i brand manager e i channel manager, la misurazione della campagna fornisce potenti informazioni sui segmenti di consumatori e sugli elementi della campagna che stanno determinando la maggiore risposta, in modo da poter prendere decisioni più intelligenti in futuro. Testare la vostra pubblicità vi aiuterà a rispondere a domande critiche sulle prestazioni delle vostre campagne:

  • La mia campagna ha avuto un impatto positivo sulle vendite in negozio e online?
  • La mia campagna ha avuto un ritorno positivo sulla spesa pubblicitaria?
  • Che impatto ha avuto sugli acquirenti di marchi esistenti rispetto a quelli nuovi?
  • La campagna sta spingendo un maggior numero di acquirenti, una maggiore frequenza di acquisto e una maggiore dimensione del carrello?
  • Quali segmenti di pubblico hanno avuto la risposta più forte?
  • Che impatto ha avuto la campagna sulla mia quota di mercato?

Per comprendere meglio il modo in cui gli inserzionisti stanno coinvolgendo il pubblico nel bel mezzo della pandemia, abbiamo identificato i settori principali per spesa durante il periodo COVID-19. 

Nei momenti di crisi, la creatività può fiorire. L'industria pubblicitaria in questo momento si sente una spina nel fianco, ma l'aumento del tempo trascorso online e a guardare la TV offre un'ottima possibilità di dimostrare il valore di una pubblicità efficace per far crescere la reputazione del marchio e i ricavi.

Per saperne di più sulle soluzioni Ad Intel di Nielsen.

Tag correlati:

Continua a sfogliare approfondimenti simili

I nostri prodotti possono aiutare voi e la vostra azienda