Passa al contenuto
Approfondimenti > Pubblico

I media di proprietà nera: per una migliore partnership con i marchi

2 minuti di lettura | Marzo 2022

Nielsen Power Chat con Munson Steed, amministratore delegato di Steed Media Group

Il ruolo dei media di proprietà nera ha continuato a evolversi nei quasi 200 anni trascorsi dalla stampa del Freedom's Journal, il primo giornale di proprietà e gestito da neri negli Stati Uniti. Oggi, la necessità di voci affidabili che annuncino i problemi, le tendenze e i trionfi dell'America nera rimane chiara. Dopo la resa dei conti del 2020, i marchi e gli inserzionisti hanno riconosciuto che i media di proprietà nera sono un tassello mancante nei loro sforzi non solo per raggiungere, ma anche per difendere le comunità nere.

Le ricerche Nielsen dimostrano che il pubblico nero è alla ricerca di contenuti in cui la sua identità sia rappresentata sullo schermo. I media di proprietà nera svolgono un ruolo importante nel fornire contenuti rappresentativi alla variegata comunità nera. Tuttavia, anche con una portata del 27% tra i telespettatori di colore, storicamente le emittenti di proprietà nera non hanno sempre fatto parte dei piani mediatici progettati per raggiungere i consumatori di colore.

Munson Steed, CEO di Steed Media Group, è uno dei narratori più accreditati della comunità nera. Il conglomerato multimediale comprende stampa, digitale, eventi e la sua piattaforma multimediale di notizie, Rolling Out.

Steed si è unito al vicepresidente di Nielsen per i Diverse Insights and Partnerships, Charlene Polite Corley, per discutere dell'impatto dei media di proprietà di diversi e di come i marchi e gli inserzionisti possano trarre vantaggio dalla collaborazione con i media di proprietà nera. Guardate la conversazione per saperne di più:

  • Perché è importante investire nei media di proprietà nera come modo per investire nella salute e nella ricchezza della comunità nera (a partire da 1:33)
  • Come i marchi possono trarre vantaggio dalla collaborazione con i media di proprietà dei neri e con i media mirati ai neri (a partire da 7:30)
  • Sfruttare i social media e le piattaforme digitali per coinvolgere e servire meglio la comunità nera (a partire da 11:58)

Per saperne di più, consultate il nostro rapporto Diverse-Owned Media Audience Reach and Profiles.