Centro notizie >

Quasi la metà dei consumatori britannici prevede di acquistare un'auto nei prossimi due anni

4 minuti di lettura | Aprile 2014

Tra i britannici che acquistano per la prima volta un'auto, quasi quattro su dieci affermano che il motivo principale per cui la comprano è l'imbarazzo di non averne una L'abilità finanziaria e l'amore per la guida sono le motivazioni più forti per l'acquisto Gli acquirenti trovano che la pubblicità più utile sia quella online

Londra - 15 aprile 2014 - Quasi la metà (45%) dei consumatori britannici online prevede di acquistare un'auto nuova o usata nei prossimi due anni, secondo un nuovo studio di Nielsen, leader mondiale nella fornitura di informazioni e approfondimenti su ciò che i consumatori guardano e acquistano. Sebbene questo rappresenti un certo grado di salute per l'industria automobilistica del Regno Unito, la cifra è inferiore al 65% delle persone che, a livello globale, prevedono di fare lo stesso.

La Nielsen Global Survey of Automotive Demand ha intervistato più di 30.000 intervistati su Internet in 60 Paesi per identificare i luoghi in cui la domanda di automobili è maggiore e per rivelare le motivazioni più forti per l'acquisto di una nuova auto. L'intenzione di acquistare un'auto è maggiore nelle economie in via di sviluppo; India (83%), Brasile (82%), Indonesia (81%), Tailandia e Messico (entrambi 79%) sono in testa.

La capacità finanziaria e l'amore per la guida sono le motivazioni più forti per l'acquisto

Tra i proprietari di auto del Regno Unito, l'amore per la guida è la ragione principale per l'acquisto di una nuova auto, citata dall'83% degli intervistati, seguita dalla possibilità di permettersi un upgrade (81%).

Tra i primi acquirenti del Regno Unito, la ragione principale è la possibilità di permettersi un'auto (92%), seguita dall'amore per la guida e dal desiderio di avere accesso a un'auto (entrambi 67%). Ma quasi quattro su dieci (37%) dicono che è perché si vergognano di non averne una, un problema più grande per i britannici che per gli europei in generale (29%).

"È evidente che c'è una domanda di automobili in tutto il mondo", spiega Eleni Nicholas, vicepresidente senior di Nielsen per il settore automobilistico in Europa. Ma i produttori devono capire le sfumature delle motivazioni d'acquisto di ciascun mercato, perché questo permette loro di mettere a punto le strategie di marketing in modo che i loro messaggi possano risuonare con i consumatori di diverse nazionalità".

"In Europa, ad esempio, il semplice desiderio di avere accesso a un'auto è un fattore molto più importante per gli acquirenti del Regno Unito rispetto a quelli del continente, quindi la messaggistica 'funzionale' giocherà un ruolo maggiore qui, a differenza di paesi come la Norvegia e i Paesi Bassi, dove l'amore 'emotivo' per la guida è più importante."

Ma non tutti vogliono un'auto. Il motivo principale per cui i consumatori britannici dichiarano di non avere un'auto è perché "è più fastidiosa di quanto valga" (60%), seguito dalla preferenza per altre forme di trasporto (58%) e dal fatto di non potersela permettere (51%).

L'online è la forma di pubblicità più utile per gli acquirenti di automobili

Secondo l'indagine complementare sul consumo di media di Nielsen (2012-2013), la pubblicità online è citata dal 30% dei consumatori britannici come "molto utile" nel valutare l'acquisto di una nuova auto, prima della televisione (24%) e delle riviste (17%). I giornali sono citati dal 14% dei britannici, la pubblicità mobile dal 12% e la radio dal 10%.

I siti web considerati più informativi dai consumatori a livello globale per l'acquisto di un'auto sono i siti dei produttori (65%), i siti di recensioni di prodotti professionali (41%), altri siti informativi di terzi (38%) e i siti dei concessionari (38%). Un terzo (34%) degli intervistati a livello globale ritiene molto utili i siti dei social media e quasi un quarto (23%) afferma che i siti di video con dimostrazioni dei prodotti sono molto utili.

Ad esempio, il 30% degli intervistati nel Regno Unito afferma che la pubblicità online è "molto utile" quando si tratta di acquistare un'auto.

Nicholas prosegue: "L'industria automobilistica ha un'opportunità straordinaria se gli addetti al marketing riescono a identificare e raggiungere i potenziali acquirenti negli ambienti più favorevoli. La pubblicità online è considerata la piattaforma più utile, ma esistono vari modi per raggiungere nuovi acquirenti online. Mentre le risorse 'di proprietà', come i siti web dei marchi automobilistici, sono considerate le più utili, anche i siti dei social media sono uno strumento decisionale fondamentale per un numero significativo di potenziali clienti".

Informazioni sull'indagine globale Nielsen

La Nielsen Global Survey of Automotive Demand è stata condotta tra il 14 agosto e il 6 settembre 2013 e ha intervistato più di 30.000 consumatori online in 60 Paesi dell'Asia-Pacifico, Europa, America Latina, Medio Oriente, Africa e Nord America. Il campione ha quote di età e sesso per ogni Paese in base agli utenti di Internet, è ponderato per essere rappresentativo dei consumatori di Internet e ha un margine di errore massimo di ±0,6%. Questa indagine Nielsen si basa sul comportamento degli intervistati con accesso esclusivamente online. I tassi di penetrazione di Internet variano da Paese a Paese. Nielsen utilizza uno standard minimo di segnalazione del 60% di penetrazione di Internet o di una popolazione online di 10 milioni di persone per l'inclusione nel sondaggio. L'indagine globale Nielsen, che comprende l'Indice di fiducia dei consumatori globali, è stata istituita nel 2005.

Informazioni sullo studio Nielsen sul consumo di media

Il Nielsen Media Consumption Study è stato condotto nel 2012-2013 e ha intervistato più di 85.000 consumatori in 11 Paesi utilizzando una metodologia combinata online e offline. I Paesi oggetto dello studio sono: Australia, Brasile, Cina, Francia, Germania, India, Italia, Russia, Spagna, Thailandia e Regno Unito.

Informazioni su Nielsen

Nielsen Holdings N.V. (NYSE: NLSN) è un'azienda globale di informazioni e misurazioni con posizioni di leadership nel mercato del marketing e delle informazioni sui consumatori, nella misurazione della televisione e di altri media, nell'intelligence online e nella misurazione dei dispositivi mobili. Nielsen è presente in circa 100 Paesi, con sedi a New York, negli Stati Uniti, e a Diemen, nei Paesi Bassi.