02_Elementi/Icone/FrecciaSinistra Torna a Insight
Approfondimenti > Digitale e tecnologia

In che modo i servizi di streaming su abbonamento stanno facendo breccia

1 minuto di lettura | Aprile 2013

È innegabile che i servizi di abbonamento ai video online abbiano creato un'ondata che si è riverberata in tutto il settore dei media. Gli spettatori vogliono opzioni di intrattenimento - dalla programmazione professionale di tipo televisivo ai contenuti fatti in casa che diventano virali - e lo streaming video offre proprio questo.

Chi si sta abbonando a questo nuovo modo di vedere? Nel suo rapporto Advertising and Audiences, Nielsen ha rilevato che i tassi di interesse e di adozione variano in base al reddito e all'istruzione, esaminando le famiglie che negli ultimi 12 mesi hanno effettuato un addebito su carta di credito o di debito per un servizio come Netflix, Hulu Plus, Amazon Prime, Blockbuster.com o Vudu. Ad esempio, tra le famiglie che utilizzano lo streaming video, il 43% ha un reddito compreso tra 50 e 100 mila dollari.

Mentre le famiglie benestanti (oltre i 100 mila dollari) avevano l'85% di probabilità in più di avere un servizio di streaming rispetto al resto della popolazione, è degno di nota il fatto che le case con tablet erano anche più propense a pagare per i contenuti in streaming.

Per ulteriori informazioni sull'andamento dei telespettatori in base al reddito e all'istruzione, scaricare il rapporto completo Advertising and Audiences.

file

Continua a sfogliare approfondimenti simili

I nostri prodotti possono aiutare voi e la vostra azienda