Passa al contenuto
Approfondimenti > Media

Più di quello che vogliamo: il rapporto multipiattaforma Q1 2014

1 minuto di lettura | Giugno 2014

Con l'aumento della penetrazione dei dispositivi e con l'aumento dei contenuti che raggiungono le persone in modi mai visti prima, cresce anche l'interesse per i video. Con solo 24 ore al giorno, come possiamo gestire tutto questo tempo sullo schermo? Lo facciamo: condensiamo più informazioni in una quantità limitata di tempo. Le esperienze sul secondo schermo, il massimo del multitasking, ci permettono di connetterci in modo immediato.

Negli ultimi due anni, il video on demand è diventato una piattaforma importante per la distribuzione e la scoperta di contenuti. Disponibile in oltre il 60% delle famiglie statunitensi, il video on demand (VOD) contribuisce sempre più al potenziale di visione. Sebbene in media il VOD contribuisca per il 4-5% all'ambita fascia demografica 18-49, singoli programmi hanno registrato un aumento del 15-20% di spettatori grazie al VOD. Si tratta inoltre di una piattaforma che attrae i giovani e gli asiatici-americani, il cui contributo complessivo attraverso il VOD è dell'8%.

Recentemente trasmesso in VOD