Centro notizie > Azienda

I rapporti Nielsen forniscono una prospettiva sulle abitudini mediatiche degli americani

2 minuti di lettura | Gennaio 2016

Mentre la tecnologia continua a evolversi e il pubblico si frammenta, Nielsen continua a impegnarsi per fornire al settore approfondimenti sull'audience totale di oggi, indipendentemente dal dispositivo, dalla distribuzione o dalla piattaforma. A tal fine, pubblichiamo due serie di report uniche - i nostri report Total Audience e Comparable Metrics - che riguardano i comportamenti dei consumatori sui dispositivi e il consumo di media.

Sulla base dei rapporti sull'audience totale del primoe del secondo trimestre, in cui abbiamo analizzato rispettivamente le metriche comparabili e l'utilizzo dei media durante la giornata, nel rapporto sull'audience totale del terzo trimestre abbiamo analizzato il modo in cui i fattori economici possono influenzare la visione attraverso i media. L'evoluzione del panorama mediatico ha portato alla crescita non solo delle opzioni di visione multipiattaforma, ma anche di quelle di acquisto. I consumatori hanno una varietà di scelte da fare con il loro reddito discrezionale quando si tratta di connettersi ai contenuti. Possono scegliere tra costosi televisori e console per videogiochi connessi a Internet, dispositivi multimediali relativamente economici e dispositivi mobili sempre più onnipresenti, dove musica e video sono prontamente disponibili. Questo rapporto ha anche analizzato la penetrazione dei dispositivi e delle piattaforme, nonché l'utilizzo, per fasce razziali ed etniche.

Tuttavia, storicamente, le metriche di misurazione hanno limitato la capacità delle industrie di elaborare e integrare i dati tra i vari mezzi in una comprensione coesa della popolazione statunitense. L'anno scorso, Nielsen ha pubblicato il suo primo rapporto sulle metriche comparabili, utilizzando i dati del secondo trimestre 2015 rispetto allo stesso periodo del 2014, per comprendere i vari mezzi di comunicazione disponibili per i consumatori di oggi utilizzando metriche "uguali per tutti".

Mentre Nielsen continua a muoversi verso la misurazione dell'audience totale, riteniamo che sia fondamentale guardare alle diverse piattaforme attraverso una lente comune che permetta al settore di equiparare e analizzare gli utenti e l'utilizzo in modo equo e standard. Il 6 gennaio 2016, Nielsen ha pubblicato il rapporto Comparable Metrics del terzo trimestre, che ha l'obiettivo di eliminare la confusione sulle definizioni e la terminologia tra i vari mezzi di comunicazione e di fornire chiarezza attraverso metriche facilmente confrontabili. Questo rapporto aiuta a chiarire le metriche di misurazione di base affrontando tre concetti critici - quanti, quanto spesso e quanto a lungo - per fornire una comprensione coesa della popolazione statunitense.

Entrambe le serie di rapporti fanno parte degli sforzi continui di Nielsen per presentare maggiori informazioni sull'utilizzo dei dispositivi e sui comportamenti di consumo dei media, mentre i consumatori si orientano verso nuovi modi di connettersi.