02_Elementi/Icone/FrecciaSinistra Torna a Insight
Approfondimenti > Mercati e finanze

Assicurarsi che le nuove generazioni siano ben coperte nei piani di marketing a lungo termine

4 minuti di lettura | Adam Axiak, Readership Media Lead, Media Industry Group | Dicembre 2020

Molti sanno che pochi settori verticali beneficiano dell'adagio "è meglio il diavolo che lo conosci" come le assicurazioni. I clienti delle assicurazioni spesso rimangono fedeli al fornitore che conoscono e gli incentivi alla fedeltà, come premi ridotti, bonus per assenza di sinistri e offerte di polizze scontate in bundle, si traducono in un'elevata fidelizzazione dei clienti.

Se da un lato le compagnie assicurative possono godere dei vantaggi di una così alta fidelizzazione, dall'altro il rovescio della medaglia è che l'acquisizione di nuovi assicurati è altamente competitiva e molto impegnativa. I consumatori di assicurazioni che vogliono cambiare fornitore sono pochi e trascorrono poco tempo sul mercato. Per le compagnie assicurative, le strategie a lungo termine incentrate sulla prossima generazione di clienti assicurativi rappresentano un'opportunità molto più grande, e questa nuova generazione è rappresentata dai 3,5 milioni di Millennial australiani.

Rispetto agli altri australiani, i Millennials hanno una probabilità significativamente inferiore di avere un'assicurazione in generale. Le uniche polizze che sono leggermente più propense a sottoscrivere sono la protezione del reddito e l'assicurazione contro i traumi e l'invalidità, a indicare che la priorità immediata per questo gruppo è la protezione dei propri mezzi di sostentamento piuttosto che della famiglia, della proprietà o degli investimenti. Sebbene l'assicurazione possa non essere una priorità per i Millennial, le loro condizioni cambieranno drasticamente nel corso del prossimo decennio, e così anche la loro necessità di essere ben assicurati e protetti.

Nel prossimo decennio i Millennials dovranno affrontare una serie di cambiamenti ed eventi importanti nella loro vita. Tra 10 anni, prevediamo che i Millennials vedranno aumentare del 20% il loro reddito, avranno il 63% in più di probabilità di essere sposati, il 92% in più di avere figli e il 57% in più di probabilità di vivere in una casa di proprietà o che stanno pagando rispetto a oggi. Questi cambiamenti di vita avranno un impatto profondo e determineranno la necessità di avere un'assicurazione.

Sebbene i Millennial rappresentino un'enorme opportunità in un futuro non troppo lontano, nel prossimo decennio per le compagnie assicurative saranno fondamentali strategie efficaci di brand building a lungo termine. Un altro aspetto che rende uniche le compagnie assicurative è che per loro la costruzione del marchio non dura solo anni, ma addirittura decenni. Solo il 27% dei Millennials si preoccupa di chi è assicurato e ritiene che non tutte le compagnie assicurative siano uguali, un sentimento che si sposta solo tra i quaranta e i cinquant'anni, dove la percentuale è del 40%.

In larga misura, l'assicurazione non è un aspetto di cui i Millennials si preoccupano eccessivamente. Poiché la situazione è destinata a cambiare nel corso del prossimo decennio, l'assicurazione è un acquisto a malincuore e i prezzi bassi sono la priorità assoluta dei Millennials. Per molti Millennials, l'assicurazione sanitaria privata è una scelta obbligata perché è meno costosa del pagamento di una tassa aggiuntiva per l'assistenza sanitaria, mentre l'assicurazione auto completa è una scelta obbligata per i neopatentati.

Poiché la costruzione del marchio avviene in un arco di tempo molto lungo, i prossimi 10 anni rappresenteranno una sfida per le compagnie assicurative, che cercheranno di costruire il proprio marchio presso un pubblico non troppo interessato alle assicurazioni. Per ottenere un successo a lungo termine con la prossima generazione di consumatori, le compagnie assicurative hanno bisogno di strategie a lungo termine che comprendano due obiettivi fondamentali. In primo luogo, i messaggi di branding, creativi e di marketing che utilizzeranno nel corso del prossimo decennio dovranno essere memorabili. In secondo luogo, poiché tali marchi, creatività e messaggi di marketing potrebbero non risuonare con i Millennial ora, dovranno farlo quando arriverà il momento in cui si troveranno sul mercato.

Metodologia

INFORMAZIONI SU NIELSEN EMMACMV

Nielsen e The Readership Works (TRW) hanno stretto un rapporto che vede la Consumer & Media View (CMV) nazionale di Nielsen incorporata nei dati di lettura di emma Cross Platform. Questa operazione è nota come emmaCMV. Per oltre 20 anni, la CMV di Nielsen ha sondato i consumatori in tutta l'Australia, raccogliendo una serie di informazioni che aiutano i clienti ad affrontare le sfide del marketing e dei media. Che siano coinvolti nella pianificazione, nell'acquisto o nella vendita di pubblicità, o che siano responsabili della strategia di marca, gli approfondimenti di Nielsen CMV forniscono il potere di creare strategie di marketing efficaci e, in ultima analisi, di raggiungere gli obiettivi di business e di marketing. emmaCMV è una soluzione migliorata e conveniente che integra Nielsen CMV in emma per fornire dati sulla readership, sugli atteggiamenti, sullo stile di vita e sui prodotti in un unico luogo. Queste informazioni forniscono un profilo completo del consumatore della carta stampata e delle sue intenzioni d'acquisto, a supporto di analisi e approfondimenti più efficaci.

 

Tag correlati:

Continua a sfogliare approfondimenti simili

I nostri prodotti possono aiutare voi e la vostra azienda