Passa al contenuto
02_Elementi/Icone/FrecciaSinistra Torna a Insight
Approfondimenti > Pubblico

Cannes LIONS Live 2021: Misurare i progressi verso una migliore rappresentazione dei latini nei contenuti

2 minuti di lettura | Giugno 2021

Per quanto riguarda il coinvolgimento di gruppi storicamente sottorappresentati nell'intrattenimento e nei media, stiamo assistendo a progressi. Secondo il rapporto Nielsen Being Seen on Screen: Diverse Representation and Inclusion on TV di Nielsen, il 92% dei 300 programmi più visti negli Stati Uniti nel 2019 (tra quelli trasmessi, via cavo e in streaming) presenta una certa presenza di diversità nel cast ricorrente. Tuttavia, un'analisi più approfondita di questi risultati rivela che c'è ancora molto lavoro da fare per sostenere la rappresentazione dentro e fuori lo schermo. 

Ad esempio, nonostante gli ispanici rappresentino il 18,8% della popolazione statunitense, rappresentano solo il 5,5% dello share of screen di tutta la TV. La visibilità di questo gruppo è doppia sulle piattaforme di streaming video on demand (SVOD), con il 10,1%, ma è ancora solo a metà strada per raggiungere la parità. Di conseguenza, per il pubblico latino in tutto il Paese, il panorama televisivo non riflette le loro esperienze o la loro cultura.

La domanda di contenuti più diversificati è in aumento. Tuttavia, i creatori incontrano ancora ostacoli nel tentativo di diffondere le loro storie nel mondo. Per i marchi, ci sono opportunità di intervenire e sostenere questi contenuti. 

Durante l'esperienza virtuale LIONS Live 2021 di Nielsen, Stacie de Armas, SVP, Diverse Consumer Insights & Initiatives, Nielsen ha parlato con Jamie Davila, Presidente e co-fondatore di Campanario Entertainment e produttore esecutivo di "Selena: The Series" e Ben Lopez, Direttore Esecutivo di NALIP (Associazione Nazionale dei Produttori Indipendenti Latini) sul tema della rappresentazione di Latinx e Afro-Latinx sullo schermo e su come questi dati possono aiutare gli inserzionisti a raggiungere e parlare a questi segmenti di consumatori.

Durante la sessione, i relatori hanno discusso le barriere che si incontrano nella creazione di contenuti con una rappresentazione accurata e il modo in cui i marchi possono aiutare, tra cui: 

  • Quanto è significativo per i brand essere presenti all'interno di questi contenuti e contribuire a colmare il gap di rappresentazione? 
  • Perché i dati sulla rappresentazione sullo schermo, come quelli di Gracenote Inclusion Analytics, sono essenziali per i marchi e gli inserzionisti? 
  • I contenuti inclusivi hanno il potenziale per cambiare il mondo e la società?

Guardate la registrazione on-demand di questa sessione per ulteriori approfondimenti sulle opportunità di migliorare la rappresentazione dei latinos e di altri gruppi sottorappresentati nei media. 

Non dimenticate di consultare le registrazioni on-demand delle altre sessioni dell'esperienza virtuale LIONS Live 2021 di Nielsen a Cannes:

Continua a sfogliare approfondimenti simili