02_Elementi/Icone/FrecciaSinistra Torna a Insight
Approfondimenti > Media

Zero-TV non significa zero video

1 minuto di lettura | Marzo 2013

È vero. La maggior parte delle persone guarda la TV nel proprio salotto utilizzando le tradizionali opzioni via cavo o via satellite. In effetti, oltre il 95% degli americani si informa e si diverte in questo modo. Ma quando abbiamo esplorato cosa fa il restante 5%, abbiamo scoperto alcuni interessanti comportamenti dei consumatori che vogliamo tenere d'occhio.

Questo piccolo gruppo di appassionati di video sta abbandonando la TV tradizionale e la tendenza è in crescita. Questo gruppo di "Zero-TV", che rappresenta meno del 5% delle famiglie statunitensi, è andato contro la tradizione scegliendo di ottenere le informazioni di cui ha bisogno e che desidera da dispositivi e servizi televisivi non tradizionali.

Secondo il rapporto Cross-Platform di Nielsen del quarto trimestre 2012, nel 2013 gli Stati Uniti contavano più di cinque milioni di famiglie Zero-TV, rispetto a poco più di 2 milioni nel 2007. Queste famiglie non rientrano nella definizione tradizionale di famiglia televisiva di Nielsen, ma continuano a vedere contenuti video. Tuttavia, il televisore in sé non è obsoleto: oltre il 75% di queste famiglie possiede ancora almeno un televisore, che utilizza per guardare DVD, giocare o navigare in rete. Quando si tratta di contenuti video, un numero crescente di queste famiglie utilizza altri dispositivi.

file

L'americano medio trascorre più di 41 ore alla settimana - quasi cinque ore e mezza al giorno - a contatto con i contenuti su tutti gli schermi. La maggior parte di questo tempo (più di 34 ore) viene trascorsa davanti a un televisore, e i consumatori trascorrono tre di queste ore di televisione guardando contenuti spostati nel tempo. Il comportamento di visione varia tuttavia a seconda dell'etnia: l'afroamericano medio trascorre quasi 55 ore, gli ispanici poco più di 35 ore e gli asiatici americani più di 27 ore.

file

Per maggiori dettagli e approfondimenti, scaricate il rapporto multipiattaforma Q4 2012 di Nielsen.

Continua a sfogliare approfondimenti simili

I nostri prodotti possono aiutare voi e la vostra azienda