Passa al contenuto
Approfondimenti > Media

Capire la Gen Z della Malesia... e come raggiungerla

3 minuti di lettura | Maggio 2019

La Generazione Z, i veri nativi digitali della Malesia, è la generazione che è cresciuta con Internet per tutta la vita. Generalmente riferita ai nati tra il 1995 e il 2010, la Generazione Z rappresenta il 26% della popolazione malese1 e presenta caratteristiche uniche che la distinguono dai Millenials e dai Baby Boomers, in particolare per il modo in cui consumano i contenuti e si relazionano con i brand.

I più anziani della Gen Z hanno ora 24 anni e hanno da poco acquisito potere di spesa. La penetrazione di Internet tra i giovani di età compresa tra i 18 e i 24 anni è elevata, pari al 98%, mentre il 99% possiede uno smartphone. Si tratta di una generazione che ha una spiccata capacità di elaborare e analizzare grandi quantità di informazioni e di navigare senza soluzione di continuità tra il mondo online e quello offline.

È in questo contesto che le aziende devono comprendere il cambiamento del comportamento di consumo di questa generazione ipercognitiva e "always on", per poterla raggiungere in modo efficiente ed efficace.

I social media influenzano il consumo di notizie

Dieci anni fa, quando i social media erano relativamente agli albori, più della metà dei Millennials (55%) - che allora avevano 18-24 anni - leggeva il giornale quotidianamente. Da allora, la tecnologia mobile è progredita e la penetrazione di Internet è aumentata. Tuttavia, la domanda di notizie non è diminuita. Al contrario, la generazione Z consuma le notizie in modo diverso: solo una parte di loro legge il giornale quotidianamente, mentre la maggior parte si rivolge ai social media per le notizie più importanti.

Poiché la piattaforma per il consumo di notizie continua a evolversi, è più importante che mai che gli editori pubblichino contenuti di notizie al di là dei siti web di notizie, ma anche sui social media, al fine di raggiungere ed essere in cima alle menti della Gen Z.

CONVENIENZA E VALORE SONO ANCORA IMPORTANTI

La proliferazione dell'uso di Internet ha anche innescato una crescita del settore dell'e-commerce e i Gen Z sono in prima linea in questo cambiamento. Tra il 2016 e il 2018, un numero crescente di giovani tra i 18 e i 24 anni si è rivolto allo shopping online (+9%). Uno su cinque ha fatto acquisti online nell'ultimo mese e gli articoli più acquistati sono stati abbigliamento e vestiario (76%), elettronica digitale (29%) e cosmetici e profumi (19%).

Proprio come le generazioni che li hanno preceduti, i Gen Z malesi danno importanza al rapporto qualità-prezzo. Prima di effettuare un acquisto online, l'85% degli acquirenti online confronta i prezzi dei negozi fisici, mentre l'82% prende in considerazione la tariffa di spedizione. Anche la convenienza è importante: quattro acquirenti online su cinque considerano la velocità di consegna prima di acquistare un articolo online.

Per questo motivo, per avere successo nel settore dell'e-commerce, i venditori online devono avere una combinazione vincente di prezzo e convenienza per catturare il portafoglio della Gen Z.

GUARDARE PER COMODITÀ O PER ESPERIENZA?

La comodità offerta dalla visione di programmi on-demand fa sì che i servizi di video on-demand (VOD) stiano rapidamente diventando parte della vita dei Gen Zers, con il 94% di loro che nell'ultimo anno ha visualizzato/abbonato a fornitori di servizi di streaming come Netflix, Ifix e Tonton. Si nota anche uno spostamento verso il piccolo schermo: tra la fascia 18-24 che ha guardato programmi televisivi/film online nell'ultimo mese, circa nove su 10 lo hanno fatto tramite il cellulare.

Ciononostante, non si può dire che la crescita della fruizione in sala abbia eliminato la magia dell'esperienza cinematografica. Negli ultimi dieci anni, quasi due consumatori su cinque (17%) della Gen Z sono ancora andati al cinema nell'ultimo mese. Per questo motivo, i marchi non dovrebbero escludere il cinema quando costruiscono la loro strategia di marca. Dopo tutto, anche se lo streaming via cellulare è comodo, il cinema offre un'esperienza coinvolgente che lo streaming online non può offrire.

Per saperne di più sull'evoluzione delle abitudini di consumo dei media in Malesia, consultate i nostri studi sui media

Note: 1Dipartimentodi Statistica, Malesia

Metodologia

I dati pubblicati in questo rapporto sono stati ricavati da:

  • Nielsen Consumer & Media View (CMV), gennaio 2018 - dicembre 2018.
  • Base: Tutti i malesi di età compresa tra i 18 e i 24 anni nella Malesia peninsulare