Centro notizie > Eventi

Nielsen invita i leader aziendali a dare ascolto alle donne in occasione del recente evento LEAD

2 minuti di lettura | Ottobre 2020
Nielsen ospita un webinar sulla rete Lead in Turchia

Nielsen è stata invitata a parlare dell'importanza per le aziende di "dare ascolto alle donne" per ottenere una crescita sostenuta, nell'ambito di una tavola rotonda dei CEO della rete LEAD (Leading Executives Advancing Diversity). Ospitato dal capitolo turco della rete LEAD, un'organizzazione europea che si batte per il mantenimento e l'avanzamento delle donne nel settore della vendita al dettaglio e dei beni di consumo in Europa, questo webinar si è concentrato sull'uguaglianza di genere, la diversità e la governance aziendale.

In una presentazione virtuale a più di 30 CEO di aziende leader in Turchia, Didem Sekerel Erdogan, Senior Vice President, Intelligent Analytics for Emerging & Developing Markets, ha dichiarato: "Entro il 2028, si prevede che le donne controlleranno circa il 75% di tutta la spesa discrezionale a livello mondiale. Per questo motivo, i marchi dovrebbero non solo capire come si sono evolute le donne, ma anche cercare di fornire in modo proattivo soluzioni alle sfide reali che devono affrontare". 

"La pandemia COVID-19 ha rafforzato l'importanza del ruolo delle donne nella società: come dipendenti, come operatrici di prima linea, come assistenti, come insegnanti", ha continuato Erdogan. "Per vincere con le donne, i marchi devono capire come le donne si destreggiano tra la loro indipendenza, le loro priorità e le aspettative della società e cercare di alleggerire i loro fardelli, alleggerire i loro carichi e, soprattutto, sostenere la parità di genere".   

Insieme a Erdogan c'era Nur Serenli, direttore di Consumer Insights, che ha osservato che "solo il 23% delle donne europee, rispetto al 37% degli uomini, crede che uomini e donne siano trattati in modo paritario nella società".

Hanno ribadito l'importanza che i marchi investano nella lotta per l'equità delle donne, non solo in termini di prodotti e servizi, ma anche quando si tratta della sala riunioni. 

Erdogan ha incoraggiato le aziende ad aderire a questo appello, dicendo: "Se la vostra azienda crede davvero e sostiene attivamente il progresso delle donne e se la vostra azienda sta facendo cambiamenti reali e documentati per essere più inclusiva, diversificata e paritaria, allora unitevi al movimento. Dovremmo lavorare tutti insieme per far progredire il progresso delle donne, perché non è solo la cosa giusta da fare, è la cosa più intelligente".