02_Elementi/Icone/FrecciaSinistra Torna a Insight
Approfondimenti > Pubblico

SUPER CURATO, SUPER CONSAPEVOLE

3 minuti di lettura | Aprile 2015
I superconsumatori della categoria maschile in India
 
  • Il mercato indiano del grooming maschile raggiungerà i 5000 crore di INR entro il 2016
  • La costruzione dell'immagine personale e professionale è la motivazione principale per i consumatori.
  • La percezione del grooming è più forte nelle metropoli che nelle città più piccole

Nel momento in cui leggerete questo approfondimento, il segmento globale dei prodotti per l'igiene maschile avrà generato un fatturato di oltre 33 miliardi di dollari*!

Non dovrebbe essere una sorpresa, visto che l'industria della bellezza globale sta battendo nuove strade tecnologiche quasi ogni giorno. La crescita è in gran parte guidata dall'innovazione dei prodotti, da una classe media in espansione e da un crescente interesse per l'aspetto personale, favorito dalle sponsorizzazioni di celebrità e star dello sport. Per quanto riguarda le aree specifiche di opportunità, il mercato dei prodotti per l'igiene personale maschile continua a guidare l'espansione del mercato cosmetico globale.

Anche in India, le aziende produttrici di beni di largo consumo stanno raccogliendo i frutti della crescente sofisticazione dei consumatori. I redditi più alti, l'esposizione alle tendenze internazionali e le preoccupazioni per l'invecchiamento, oltre all'interesse per l'aspetto personale e la cura del corpo, hanno generato intere gamme di prodotti che rispondono a esigenze e gusti diversi. Infatti, un mercato che un tempo si limitava alla schiuma da barba, al deodorante e al rasoio ha lasciato spazio a un'incredibile gamma di prodotti, che spaziano dalla cura dei capelli alla cura della pelle e all'igiene. Di conseguenza, il grooming maschile è uno dei settori in più rapida crescita nel segmento della cura della persona in India.

Per avere un'idea del segmento del grooming maschile in India, abbiamo studiato tre importanti categorie di prodotti: creme per la cura del corpo, lavaggi per il viso e deodoranti.

Percezioni e motivazioni del grooming 

Contrariamente a quanto si pensa, gli uomini non usano prodotti per la cura del corpo solo per aumentare il loro appeal nei confronti del sesso opposto. Piuttosto, la maggior parte degli intervistati ha dichiarato di sentire il bisogno di migliorare se stessi e di far evolvere la propria igiene personale. Ritengono che una buona cura del corpo contribuisca a rafforzare la fiducia in se stessi.

Non sorprende, tuttavia, che la ricerca Nielsen indichi che la percezione del grooming è più forte nelle metropoli e nelle città urbane rispetto a quelle non metropolitane.

I "Super Groomers 

In base al volume e alla frequenza d'uso, abbiamo classificato i consumatori di prodotti per la cura del corpo maschile come forti, medi e leggeri. L'analisi è stata effettuata a livello di singolo marchio e poi i punteggi dei vari marchi sono stati aggregati per ottenere una visione di categoria.

Come passo successivo, abbiamo esaminato il livello di coinvolgimento degli utenti più assidui. Il parametro utilizzato per valutare i livelli di coinvolgimento è stato il Nielsen Brand Equity Index (BEI). Più alto è l'indice di brand equity, più alto è il coinvolgimento.

Profilazione dei superconsumatori

Abbiamo quindi analizzato le differenze di profilo tra i superconsumatori e l'universo. L'analisi della categoria delle creme per la bellezza ha mostrato che i superconsumatori di questa categoria sono tipicamente abitanti delle metropoli, benestanti, con una mobilità elevata e socievoli. La cura del corpo è importante per loro e ne comprendono il contributo alla loro presenza professionale e personale. Cercano prodotti per la cura del corpo adatti all'età e al genere.

Superconsumatori, supercontribuenti

Sorprendentemente, i superconsumatori nella categoria del grooming maschile sono meno numerosi rispetto ad altre categorie del largo consumo. Dal grafico sottostante, si può notare che sul totale dei consumatori di creme per la bellezza presenti sul mercato, i superconsumatori rappresentano solo il 4%. Tuttavia, contribuiscono all'11% delle vendite - tre volte la loro dimensione.

* Secondo una ricerca di Global Analysts Inc.

Per maggiori dettagli scaricare il rapporto completo (in alto a destra).

 

Tag correlati:

Continua a sfogliare approfondimenti simili