Passa al contenuto
Approfondimenti > Pubblico

Gli influencer asiatico-americani lasciano il segno nel mainstream statunitense

3 minuti di lettura | Luglio 2018

L'influenza asiatico-americana è evidente in tutto il mainstream statunitense, dalle corsie dei negozi di alimentari alla programmazione televisiva, fino ai canali di contenuti digitali come YouTube. L'adozione di prodotti di ispirazione asiatica come lo Sriracha, il sushi, lo yoga e le tecniche e i prodotti di bellezza coreani (K-beauty) può essere attribuita alla rapida crescita e al crescente potere dei consumatori asiatici-americani. Nel frattempo, gli influencer asiatico-americani, tra cui personaggi dei social media, atleti famosi e blogger, si stanno rivolgendo anche ai consumatori del mercato generale, contribuendo a dare ai capisaldi culturali asiatici un fascino crossover mainstream.

La commerciabilità dei social influencer asiatico-americani

Nel nostro recente rapporto sui consumatori asiatici-americani del 2018, documentiamo l'uso smisurato e di tendenza delle piattaforme digitali da parte dei consumatori asiatici-americani. Abbiamo anche evidenziato alcuni esempi reali di influencer che hanno sfruttato questa affinità con le piattaforme digitali per creare carriere fiorenti. Giganti di YouTube come Michelle Phan, Ryan Higa, Lilly Singh, Freddie Wong e Markplier hanno milioni di follower e abbonati di ogni provenienza.

Se i marchi e gli inserzionisti riescono a stringere relazioni con questi influencer, hanno l'opportunità di far conoscere i loro marchi a milioni di follower affezionati. Secondo la nostra metrica N-Score, che misura la commerciabilità complessiva delle celebrità, le star asiatiche-americane dei social media hanno un punteggio più alto rispetto ai loro coetanei in termini di commerciabilità complessiva, simpatia, influenza e capacità di creare tendenze. In particolare, si distingue la beauty blogger Michelle Phan. Ha un N-Score complessivo più alto e punteggi più elevati in termini di consapevolezza, simpatia, influenza, ruolo di modello e capacità di creare tendenze rispetto alla media delle personalità dei social media.

Gli asiatici americani si distinguono a Pyeongchang

Gli asiatici americani hanno rappresentato poco meno del 6% degli atleti del Team USA ai Giochi olimpici invernali di quest'anno a Pyeongchang, in Corea del Sud. Gli atleti asiatico-americani hanno avuto successo in diversi eventi di alto profilo, tra cui il pattinaggio artistico (Maia e Alex Shibutani hanno ottenuto una medaglia di bronzo) e lo snowboard (Chloe Kim ha vinto una medaglia d'oro). Kim, in particolare, esemplifica la dualità culturale di molti asiatici americani di oggi. Si identifica sia come coreana che come americana, il che è noto anche come ambiculturale.

Con gli asiatici americani che appaiono sullo schermo come atleti di punta, i responsabili del marketing hanno un'enorme opportunità di raggiungere i consumatori asiatici-americani che sono anche appassionati di sport. Gli asiatici americani hanno gusti diversi in fatto di sport. Infatti, nel quarto trimestre del 2017, i primi cinque programmi sportivi di rete e i primi 16 programmi sportivi via cavo con più di cinque trasmissioni tra gli adulti asiatici-americani (18+) includevano programmi di NFL, MLB, NBA e WWE.

Alcune leghe sportive professionistiche hanno preso nota e hanno avviato importanti iniziative per coinvolgere i fan asiatico-americani attingendo alla cultura asiatica. Per esempio, durante il Capodanno lunare, sulle maglie dell'NBA vengono inseriti caratteri cinesi. Questa promozione celebra l'eredità e la cultura dei tifosi asiatico-americani e allo stesso tempo fa conoscere le diverse culture agli altri tifosi, un aspetto importante per il riconoscimento di giocatori e personale diversi nella NBA.

I buongustai influenti

Gli asiatici americani hanno esercitato la loro influenza sul mainstream statunitense anche attraverso il cibo. I food blogger asiatico-americani, come NomNom Paleo, Girl Eat World, My Name is Yeh, My Korean Kitchen, Damn Delicious, Kawaling Pinoy e Angel Wong's Kitchen, creano contenuti condivisibili e degni di nota. Inoltre, gli asiatici americani hanno il 124% in più di probabilità di usare Yelp, il 92% in più di leggere o contribuire a blog e il 51% in più di consumatori bianchi non ispanici di leggere recensioni di ristoranti.

La propensione e la familiarità degli asiatici americani con le piattaforme digitali ha influenzato l'appetito generale del mercato per le pietre di paragone culturali asiatiche.

Per ulteriori approfondimenti, scaricare Asian Americans: Vite digitali e influenza crescente.