Centro Notizie > Diversità

Nielsen balza di nove posizioni nell'ambita classifica Diversityinc Top 50

3 minuti di lettura | Maggio 2017
DiversityIC Top 50 2017

Siamo orgogliosi di annunciare che, per il quarto anno consecutivo, Nielsen è stata inclusa nella DiversityInc's 2017 Top 50 list for Corporate Diversity and Inclusion (lista delle 50 aziende che si occupano di diversità e inclusione).. L'elenco mette in evidenza le aziende che sono profondamente impegnate nella diversità e nell'inclusione nelle aree di assunzione, mantenimento e promozione di donne, minoranze, persone con disabilità, LGBT e veterani. La rivista ci ha inoltre conferito ulteriori riconoscimenti per le nostre iniziative LGBT, di reclutamento e globali.

"La combinazione di valori e obiettivi condivisi con esperienze e background diversi favorisce la crescita, la forza e l'innovazione", ha dichiarato il nostro CEO Mitch Barns. "Nielsen apprezza molto la direzione e i parametri di riferimento forniti dal processo di DiversityInc ed è un onore essere riconosciuti per questo importante lavoro".

Quest'anno ci siamo classificati al n. 32, avanzando di nove posizioni rispetto all'anno scorso. Uno dei motivi principali del salto è stato il monitoraggio della rappresentanza interna, della fidelizzazione e delle opportunità di sviluppo per i dipendenti dell'azienda. Un esempio di come incoraggiamo lo sviluppo della carriera dei nostri dipendenti è il nostro Diverse Leadership Network (DLN)-un programma di sviluppo della leadership della durata di 18 mesi, creato nel 2013 per far crescere, guidare e sfidare i collaboratori ad alto potenziale. Il programma ha avuto un grande successo: il 100% dei diplomati del programma è passato a nuovi ruoli all'interno dell'azienda, con un tasso di fidelizzazione del 95%.

"Con l'intrecciarsi delle culture e i cambiamenti demografici, cambiano anche i prodotti e i servizi che attraggono i consumatori", ha dichiarato Angela Talton, Chief Diversity Officer di Nielsen. "In Nielsen, la diversità è molto di più di ciò che si vede: comprende idee, esperienze, talenti, background e sfumature culturali diverse. Quando facciamo leva su queste differenze, siamo in grado di fornire risultati superiori ai nostri clienti".

In qualità di fonte definitiva di informazioni e misurazioni sul pubblico eterogeneo, investiamo anche risorse nella produzione di leadership di pensiero sull'impatto e l'importanza dei cambiamenti demografici in atto in tutto il mondo. Per questo motivo, continuiamo a pubblicare i rapporti della serie Diverse Intelligence, che richiamano l'attenzione sul potere d'acquisto, di visione e di ascolto delle diverse comunità, tra cui i rapporti annuali sui consumatori afroamericani, asiatici e ispanici. I nostri gruppi di risorse dei dipendenti (ERG) hanno redatto e pubblicato un un nuovo rapporto sulle persone con disabilità (ERG ADEPT) e un rapporto ampliato sui consumatori LGBTQ (ERG PRIDE).

Il nostro Diversità dei fornitori è stata un'altra iniziativa di spicco. In 66 Paesi, il 93% dei nostri manager ha ricevuto una formazione fondamentale sulla diversità e l'inclusione, condotta in collaborazione con un fornitore appartenente a minoranze. Inoltre, l'azienda si è affidata a un fornitore diversificato di proprietà femminile per fornire più di 1.400 sessioni di formazione "Unconscious Bias" ai team di tutto il mondo, assicurando che le nostre pratiche di diversità e inclusione siano diffuse in tutta l'organizzazione e non solo nella c-suite.

Negli ultimi 12 mesi Nielsen ha raggiunto diversi traguardi importanti in materia di diversità e inclusione. L'azienda ha ottenuto un punteggio perfetto nel Human Rights Campaign's Corporate Equality Index (Indice di uguaglianza aziendale) per il quarto anno consecutivo e un punteggio del 90% nel Disability Equality Index® (DEI). Disability Equality Index® (DEI)nonché il posto n. 50 nella classifica di Forbes sui 50 migliori ambienti di lavoro per la diversità. Top 50 dei migliori ambienti di lavoro per la diversità e il posto n. 58 nella classifica di Forbes dei Top 100 dei migliori ambienti di lavoro per i Millennial.

L'ampia indagine annuale di DiversityInc produce una classifica empirica basata sul reclutamento, lo sviluppo dei talenti, l'impegno dei dirigenti e la diversità dei fornitori. Nell'elenco sono presenti numerosi clienti e partner. Per saperne di più sul processo di classificazione e sulle altre organizzazioni che sono state inserite nell'elenco di quest'anno, visitate il sito https://www.diversityinc.com/top50.