Passa al contenuto
02_Elementi/Icone/FrecciaSinistra Torna a Insight
Approfondimenti > Media

I vertici del 2020: Nielsen Streaming Unwrapped

3 minuti di lettura | Gennaio 2021

Il 2020 è stato etichettato con un assortimento di etichette e titoli, ma dal punto di vista dei media è stato un anno davvero di transizione per lo streaming video. Con un impatto drammatico su elementi tradizionali come lo sport in diretta e un ciclo di notizie ansiogeno che alternava aggiornamenti COVID e divisioni politiche, lo streaming video ha fornito una via di fuga necessaria. Sebbene i massicci picchi di utilizzo dei media che hanno portato l'abilitazione allo streaming a una quasi ubiquità non fossero inaspettati, viste le chiusure in tutto il Paese, le conseguenze riflettono un panorama mediatico permanentemente alterato, con lo streaming video che rappresenta una quota maggiore del consumo complessivo di media rispetto agli anni precedenti.

Non sorprende che le piattaforme di streaming siano diventate fonti di video per i consumatori affamati di contenuti, con originali ben pubblicizzati come Ozark, The Boys e The Mandalorian che hanno conquistato gran parte dei riflettori. Se i consumatori hanno guardato quasi 30,5 miliardi di minuti di Ozark nel 2020, lo hanno fatto per un totale di 28 episodi. Allo stesso modo, i consumatori hanno guardato più di 57 miliardi di minuti di The Office, che ha terminato la sua corsa su Netflix a dicembre, ma la visione ha riguardato 192 episodi.

Se si considerano i tipi di contenuti che hanno avuto successo nel 2020, sono stati i contenuti originali a scatenare i fenomeni culturali e ad attirare nuovi abbonati sia sulle piattaforme consolidate che su quelle nascenti. Tuttavia, i contenuti più visti sulle piattaforme di streaming non sono stati semplicemente quelli originali: Sono stati gli spettacoli più vecchi che hanno trovato il successo su canali più tradizionali. Mentre i contenuti originali possono generare un certo interesse e attirare il pubblico, i contenuti di repertorio sono quelli che gli spettatori si sentono a proprio agio, che guardano casualmente e a cui spesso ritornano. In poche parole, si tratta di programmi conosciuti. Sono gli spettacoli a cui gli spettatori si rivolgono, perché hanno già stabilito un legame con il pubblico e offrono una visione facile, soprattutto quando la ricerca di nuovi contenuti da guardare può essere scoraggiante.

Al di fuori della programmazione a episodi, le tendenze sono molto diverse: otto dei primi 10 film (in termini di minuti visti) disponibili sulle piattaforme SVOD (subscription video-on-demand) nel 2020 erano titoli per bambini. A differenza degli adulti, i bambini guardano e rivedono i loro contenuti preferiti più e più volte (forse a dispetto della possibile sanità mentale dei loro genitori). Questo ha contribuito a far entrare nella top 10 di quest'anno titoli come Frozen II, Moana, Secret Life of Pets 2 e Onward, che hanno attirato tra gli 8,3 miliardi e i quasi 15 miliardi di minuti di visione ciascuno. Oltre a fornire un'alternativa all'esperienza del cinema tradizionale durante un anno in cui molti hanno trascorso il loro tempo vicino a casa, i film per bambini sulle piattaforme di streaming hanno probabilmente aiutato molte famiglie a far fronte alla necessità di avere i bambini a casa quando tradizionalmente sarebbero stati fuori a scuola. 

A parte le abitudini dei bambini, le piattaforme di streaming hanno offerto un'ancora di salvezza ai film che non potevano più essere distribuiti con mezzi tradizionali e, a loro volta, hanno reso i film più facilmente accessibili a un pubblico più vasto. Dopo aver inizialmente sconvolto lo spazio televisivo, i servizi di streaming stanno offrendo nuove opzioni anche all'industria cinematografica.

Brian Fuhrer, SVP of Product Strategy di Nielsen, fa un bilancio dei principali programmi SVOD del 2020.

Per ulteriori programmi SVOD, oltre a TV, pubblicità e videogiochi, visitate la Top 10 di Nielsen, dove condividiamo ciò che gli americani guardano e giocano ogni settimana. Per scoprire quali sono i programmi on-demand ricercati dal pubblico, è possibile consultare i nostri SVOD Content Ratings.

Continua a sfogliare approfondimenti simili