Passa al contenuto
02_Elementi/Icone/FrecciaSinistra Torna a Insight
Approfondimenti > Prospettive

Contare tutte le voci: come dare forza a un futuro mediatico migliore per tutti

4 minuti di lettura | Luglio 2023

Conversazione con il Chief Diversity Officer e il Chief Product Officer di Nielsen.

Per essere accurata, la misurazione dell'audience deve essere inclusiva. E la misurazione dell'audience inclusiva non è mai stata così difficile da ottenere, o più importante da ottenere correttamente. Sandra Sims-Williams, Chief Diversity Officer di Nielsen, e Deirdre Thomas, Chief Product Officer, si sono sedute per discutere dell'impatto cruciale di DE&I sulla misurazione dell'audience, sia in Nielsen che nell'intero settore dei media.

Lo scopo del marchio Nielsen è "Alimentare un futuro mediatico migliore per tutte le persone". In che modo Nielsen dà priorità a questo obiettivo come azienda e quale impatto tangibile ha sul settore dei media e sul mondo in generale?

Sandra Sims-Williams: Quando operiamo in una cultura diversificata e inclusiva, l'innovazione fiorisce, i nostri clienti vincono e i dipendenti portano il meglio che Nielsen può offrire alle comunità che misuriamo.

Il resto dell'industria dei media si sta avvicinando alla necessità di una maggiore equità: basti pensare allo sciopero degli scrittori, a quello degli attori, alla crescita degli sport femminili. Ai Cannes Lions, il tema principale era la necessità di promuovere l'inclusione nei media, sia in termini di accesso che di rappresentazione. Non esiste più un mercato generale. Dobbiamo usare la creatività, l'innovazione e la tecnologia per abbracciare pubblici diversi e le loro esperienze uniche.

Come si è evoluta Nielsen come azienda per dare priorità al suo impegno per l'accuratezza e l'eccellenza dei dati di fronte al cambiamento e alla disruption? 

Deirdre Thomas: Tutto ciò che facciamo è al servizio di una misurazione dei media accurata, equa, imparziale e affidabile che funzioni per tutti e che misuri tutti, ovunque. Utilizziamo grandi dati convalidati da ampi panel di persone per tracciare e riportare in modo accurato e oggettivo le abitudini di visione di tutti. 

Uno dei valori fondamentali di Nielsen è l'inclusione. In che modo questo influenza le decisioni aziendali e il modo in cui l'intera azienda opera? In che modo Nielsen sta guidando un cambiamento reale, sia all'interno che all'esterno?

Sandra Sims-Williams: La misurazione è fondamentale: I leader devono essere tenuti a rispettare dei KPI ed essere responsabili, e noi abbiamo obiettivi pubblici di DE&I per il 2024 sulla rappresentanza nella nostra forza lavoro e sulla nostra spesa con aziende diverse statunitensi, che includiamo nel nostro rapporto annuale ESG. Nielsen sta attivando la DE&I nel modo in cui solo la nostra azienda può fare. Aiutiamo i nostri clienti a sviluppare una connessione unica tra i nostri insight sulla DE&I e il modo in cui il loro business può crescere mettendo in luce audience, contenuti e comunità diverse. 

Nessuno si aspettava una pandemia globale nell'inverno 2019/2020. In che modo l'azienda ha aggiornato i suoi prodotti e le sue metodologie da allora per essere veramente resiliente e rappresentativa? 

Deirdre Thomas: Innoviamo costantemente per adattarci ai cambiamenti del comportamento dei consumatori e alle esigenze del settore. Abbiamo apportato diversi cambiamenti in reazione alla pandemia. Il primo è che abbiamo potenziato la misurazione degli annunci e dei contenuti in streaming per riflettere l'esplosione del consumo di streaming durante la pandemia. Abbiamo ampliato la nostra copertura - ad esempio, consentendo la misurazione degli annunci pubblicitari su Netflix e misurando il Thursday Night Football su Amazon Prime - e abbiamo migliorato la funzionalità del nostro prodotto di misurazione dello streaming. Abbiamo anche costruito un solido sistema di identità e abilitato la misurazione avanzata dell'audience attraverso le piattaforme streaming, digitali e lineari nel nostro prodotto Nielsen ONE Ads.

Sandra: Attraverso la leadership di pensiero stiamo anche facendo emergere i prodotti e le soluzioni di Nielsen che misurano contenuti diversi. Non è solo la quantità di rappresentazione che si vede, ma anche la narrazione che viene fatta è altrettanto fondamentale.

Quest'anno Nielsen festeggia il suo centenario. Guardando al secondo secolo di attività di Nielsen, quali cambiamenti prevede nella rappresentazione del settore dei media? 

Sandra: Le voci sottorappresentate vengono viste e ascoltate. I centri di influenza della pubblicità, dell'intrattenimento e della narrazione si stanno espandendo in modo molto più globale e diversificato. Le piattaforme mediatiche si stanno evolvendo rapidamente, consentendo connessioni dirette con il pubblico e aumentando il potere dei creatori attraverso un'influenza personale e diretta. Connessioni e conversazioni autentiche: è questo che vuole il pubblico, e la domanda è in crescita. 

Oggi è il marketing multiculturale; domani il nostro settore dovrà accogliere la crescente domanda di un pubblico eterogeneo e creare spazio per voci uniche e diverse. Se non avete una strategia per farlo, non avete una strategia di crescita.  

Secondo lei, quale sarà la prossima grande rivoluzione per la rappresentazione del pubblico e l'accuratezza dei dati?

Deirdre Thomas: La privacy continuerà a essere della massima importanza per i consumatori e quindi per le agenzie, gli inserzionisti, gli editori e i fornitori di servizi di misurazione. Questo sconvolgimento è già in atto, ma è assolutamente destinato a continuare e l'intero settore dovrà adattarsi alle preferenze dei consumatori e alla legislazione sulla privacy. Se da un lato le persone sono entusiaste di tutti i contenuti che sono ora accessibili a portata di mano, dall'altro sono sempre più caute nello scambiare i loro dati personali per tali contenuti. In Nielsen, la privacy è sempre stata e sarà sempre al centro della nostra attività. Quando ci vengono affidati i dati sull'audience - sia attraverso i nostri panel sia attraverso i dati di prima parte dei nostri clienti - salvaguardiamo rigorosamente le informazioni di identificazione personale. La nostra strategia della camera bianca, il sistema di identità e le profonde relazioni con i nostri panelisti sono elementi critici della nostra strategia sulla privacy e fattori chiave della nostra capacità di misurare accuratamente TUTTE le persone in un mondo orientato alla privacy.

Per saperne di più sugli impegni di Nielsen in materia di diversità, equità e inclusione e su altri modi in cui lavoriamo per operare in modo responsabile e sostenibile, leggete il nostro rapporto ESG 2023

Continua a sfogliare approfondimenti simili